Olimpia, fare di necessità virtù. Willy Rocha: “Con Lukaian infortunato siamo dovuti crescere tutti”

Il girone di ritorno di Serie A l'Olimpia Verona lo inizia in casa, accogliendo quel Genzano che rese l'esordio degli scaligeri nella massima divisione piuttosto traumatica (solo nel risultato, perché il primo tempo fu ben giocato dall'ancora acerba formazione veronese). Al pari dello scorso 29 settembre, anche nel secondo confronto stagionale con i laziali non ci sarà il grande ex Lukaian, stavolta assente non per squalifica, ma per infortunio, con uno strappo muscolare che lo sta costringendo ai box già da un paio di settimane. Toccherà quindi ancora a William Rocha indossare la fascia di capitano, cercando di guidare in campo i compagni verso un'altra prestazione positiva come quella offerta la scorsa settimana nella beffarda sconfitta per 2-1 patita con la Fortitudo. Alla vigilia del match di domani, con calcio d'inizio alle ore 17.00 è proprio l'universale classe 1998 ad accompagnarci verso la sfida dell'Agsm Forum. 

- Con che spirito arrivate alla sfida con il Genzano dopo la sconfitta forse anche un po' immeritata con la Fortitudo? 

"Anche con la sconfitta siamo consapevoli di aver fatto una bella prestazione e questo ci dà fiducia per affrontare le altre partite".

- Come all'andata non ci sarà Lukaian. Dopo la prima partita avevi detto che con lui in campo sarebbe stato un match diverso; pensi che adesso abbiate accumulato abbastanza esperienza per provare a non sentire la mancanza di un giocatore così importante? 

"Abbiamo dovuto imparare a giocare senza di lui; ovvio che un giocatore del calibro di Lukaian fa sempre sentire la sua mancanza, ma con il suo infortunio siamo dovuti crescere tutti per continuare a giocare". 

- Che tipo di avversario andate ad affrontare? In quali aspetti del gioco il Genzano è pericoloso?

"Loro sono una squadra completa con giocatori esperti; sotto l’aspetto individuale credo che loro sono molto forti, dobbiamo sicuramente fare attenzione a tutto".


l.m.






Foto: Facebook Olimpia Verona