Olimpia Verona, che spettAcolo! Titon ancora non è sazio: "L'obiettivo finale? Il titolo di bomber"

Ultima fatica della stagione per l’Olimpia Verona, decisa a festeggiare al meglio la promozione in Serie A matematica da sabato scorso. Ma c’è un giocatore in particolare che vorrebbe festeggiare… il doppio. E’ Jefferson Titon, che alla vittoria del campionato di A2 ha tutte le intenzioni di associare anche quella nella classifica dei cannonieri, e non solo del girone A. 


Il bomber, infatti, ha totalizzato in questa stagione ben 43 reti (solamente in campionato) raddoppiando in maglia gialloblù (29 centri) il contributo in fase realizzativa che aveva garantito nella prima parte di stagione al Mantova (14 gol): se per il titolo di re dei marcatori del girone settentrionale non ci saranno dubbi, per quello assoluto la corsa è con Leonardo Brunelli, capitano dello Sporting Sala Consilina, l’altra squadra che assieme all’Olimpia ha sin qui tagliato il traguardo della promozione vincendo a mani basse il girone C. 44 i gol firmati da Brunelli, uno in più di quelli di Titon, che domenica vuole salire sull’aereo che lo riporterà pe ile meritate vacanze nel suo Brasile, con la corona dei cannonieri nuovamente sul capo (aveva già vinto quella della passata stagione andando oltre 60 volte a bersaglio!).


“Se riuscirò a conquistare un'altra volta il titolo di capocannoniere? Spero di si .. sto facendo di tutto per raggiungere anche questo obiettivo”, ha risposto alla domanda precisa, come sente ancora vibrare le emozioni per il blitz di Cagliari valido la promozione in Serie A.


“Provo una sensazione unica, che non è facile spiegare. Ma io resto il giocatore che sono sempre stato, modesto e con tanta voglia di fare, così come lo sono stato quando ho giocato nella massima serie”.


Sabato con l’Aosta si chiude il campionato dell’Olimpia Verona, diventato perfetto nel momento in cui mister Castagna ha avuto la possibilità di utilizzare anche l’attaccante brasiliano.


"Quando Mirko Renier mi scrisse chiedendomi se volessi giocare a Verona, mi disse con chiarezza che aveva bisogno di un giocatore che facesse la differenza dentro il campo. Se ci sono riuscito a dimostrarlo? Penso di si".


- In Serie A con l’Olimpia, a questo punto…


"Il mio contratto scade alla fine di questa stagione. Stiamo parlando e credo che troveremo un accordo".


Magari prima che riparta per il Sudamerica?