Olimpia Verona, Portuga precisa: "Risultato di sabato troppo severo. Olimpus Roma? Sarà un'impresa"

Nemmeno il derby contro il Mantova della 21a giornata di Serie A è riuscito a regalare una soddisfazione all'Olimpia Verona che in casa contro i virgiliani, sabato scorso, si è dovuta arrendere per 9-3. Non c'è però tempo per leccarsi le ferite perché domani si torna subito in campo per il turno infrasettimanale: il match è il più proibitivo di tutti, vale a dire la trasferta al PalaOlgiata di Roma contro l'Olimpus capolista.

A fare il punto della situazione nello spogliatoio scaligero è stato Portuga, con il quale abbiamo analizzato rapidamente anche il ko dell'ultimo weekend durante il quale il laterale brasiliano è riuscito a firmare una delle tre reti veronesi - di Ugas e Jorge Santos gli altri due gol -.

- Si poteva fare qualcosa in più contro il Mantova? Era una partita alla vostra portata o il punteggio ha espresso in modo veritiero la differenza tra le due squadre? 

"Penso sia stato troppo severo come risultato, forse perché abbiamo provato a recuperare forzando con il portiere di movimento. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, giocando secondo me molto bene; purtroppo, come succede spesso, caliamo nella ripresa e a ogni errore le squadre di Serie A ti puniscono". 

- Domani sera missione impossibile con l'Olimpus Roma: potrete essere soddisfatti se riuscirete a centrare quale obiettivo?

"Nulla è impossibile. Sappiamo che troviamo la top squadra d'Italia, infatti si trova in solitaria al primo posto. Noi come ogni in partita daremo il 100%; sappiamo che sarà un'impresa riuscire a fare punti contro di loro e a casa loro. Tuttavia, noi ce la metteremo davvero tutta, poi il campo darà il suo verdetto".


Lorenzo Miotto






Foto: Facebook Olimpia Verona