Olimpus inarrestabile: Dimas guida la capolista ad un altro successo contro una generosa Leonardo

Al PalaOlgiata va in scena la quindicesima giornata dei Blues. Olimpus-Leonardo, la capolista sfida la terza del girone ed è 8-2.

Nel freddo pomeriggio del Burian nemmeno il tempo di iniziare e arriva la doccia gelata per l'Olimpus: dopo soli 53", su calcio d'angolo, la sfortunata deviazione di Alessio Di Eugenio frutta il vantaggio sardo, 0-1. La reazione è dirompente, un vero e proprio forcing. I Blues sono strabordanti, pareggiano con Jorginho, passano in vantaggio con Lolo Suazo, allungano con Dimas fino al 3-1. Ordine nel gioco e qualità tecnica, è spettacolo Blues e quando si parla di show non può mancare Chimanguinho che realizza il 4-1 deliziando con la sua caratteristica capriola, tutto nell'arco di poco più di due minuti. Il Leonardo stravolge la gara inserendo subito il quinto di movimento, per rientrare in partita ma soprattutto per abbassarne i ritmi. La strategia premia gli ospiti che e a 12'12" con Devison accorciano per il 4-2, parziale sul quale si va all'intervallo. 

Nel secondo tempo la squadra di D'Orto è più aggressiva per evitare il quinto di movimento, pressa forte rischiando anche qualche ripartenza. Luca Pizzoli prima colpisce il palo e pochi minuti dopo ribadisce in gol: a 3'43" è 5-2. Continua a condurre la gara l'Olimpus che all'ottavo minuto è in superiorità numerica per l'espulsione di Panucci. Meraviglia e incanto, i Blues aumentano la distanza, Chimanguinho firma la doppietta personale a 11'08" che vale il 6-2. Il Leonardo inserisce nuovamente il quinto di movimento ma a gioire è l'Olimpus: Dimas approfitta della porta sguarnita per andare altre due volte a segno fino al conclusivo 8-2.

L'Olimpus continua la marcia, a +7 dalla seconda; sabato prossimo farà visita alla Mirafin. Fischio d'inizio al PalaTorrino alle ore 15.00.



Ufficio stampa Olimpus Roma
Elisa Miucci