Olympia Rovereto, l'ultima novità è Alexandru Iancu: “Sono felice, spero di poter ancora crescere”

Alexandru Iancu, classe 1999, è un nuovo giocatore dell'Olympia Rovereto/Dolomiti Energia Futsal. Il laterale rumeno, arrivato dal Trento, sarà già a disposizione per l'incontro odierno contro la Canottieri Belluno e vestirà la malia numero 12.

Dopo la trafila delle giovanili appena arrivato in Italia a Pergine, in provincia di Trento, Alexandru a 16 anni esordisce col Giacchabitat in C1 nel futsal con quattro reti all'attivo in quella stagione che, la formazione guidata da Tony Salinas, chiude con il successo in campionato e la promozione in B. L'anno seguente Iancu gioca anche in quella categoria, con la squadra che diventa Trento, con cinque reti di cui uno all'esordio in casa col Città di Mestre.


Retrocessi ai playout col Bergamo, i trentini tornano in C1 e in quella stagione sono trenta le reti della neo pantera. Dopo una stagione di sosta, torna in campo nel campionato chiuso anzitempo dal Covid ma segnando in metà stagione altre 19 reti, Poi lo stop forzato per un problema fisico che lo blocca altri due anni. Nelle ultime stagioni torna in campo ancora coi gialloblù in C1 realizzando 15 reti nel campionato scorso e 17 nella parte iniziale dell'attuale. Ora l'approdo all'Olympia Rovereto in A2.

"Sono felicissimo di essere approdato nell'Olympia e poter partecipare ad un campionato così importante. L'impegno, gli allenamenti certamente sono aumentati, ma poter giocare assieme a compagni di questo valore è un'altra cosa. Ho sempre puntato al massimo, sono ancora giovane (farà 25 anni a marzo) e spero di poter ancora crescere di più e magari in futuro poter anche giocare in qualche categoria superiore".

In questa stagione, fra l'altro, è arrivato nell'Under 19 anche il fratello Mario che quindi ha anticipato di qualche mese Alexandru.
Un grosso in bocca al lupo e un caloroso benvenuto alla nuova «pantera».


UFFICIO STAMPA OLYMPIA ROVERETO/DOLOMITI ENERGIA FUTSAL/CC



Galleria