Olympia Rovereto, patron Festini fa il punto sul mercato: ''Nuovi arrivi? Abbiamo due obiettivi''

Sei conferme ed un arrivo finora ufficializzati dall'Olympia Rovereto, pronta alla terza stagione di fila in serie B. Il nuovo arrivo è sicuramente un pezzo importante come Rafinha Caregnato che arriva da cinque stagioni di ottimo livello con la maglia del Bubi Merano e che, dopo l'infortunio della scorsa stagione, riprenderà l'attività sul parquet con la divisa delle «pantere» sotto la guida di Giuseppe Saiani con cui aveva già lavorato nella cittadina altoatesina.
I portieri Ceschini e Tita, il centrale e capitano Marisa, i giovani Cristel e Moufakir oltre al pivot Frisenna sono invece le conferme arrivate via comunicazione «social» per il team roveretano.

"Nei prossimi giorni usciranno le altre conferme – specifica patron Emanuel Festini - per gran parte del gruppo che bene ha fatto nell'ultima stagione a parte Bazzanella (accasato a Verona con il Dream Team dell Hellas di Milella) e Simoncelli. Nuovi arrivi? Abbiamo un paio di obiettivi con cui vorremmo concludere a breve".

Prosegue anche la partnership con Dolomiti Energia, il cui nome è legato anche all'Academy giovanile per cui il responsabile Massimo Cecchin sta alacremente lavorando in questo periodo. Compresa l'Under 19 che, per la stagione entrante, sarà guidata da Matteo Zendri, già giocatore in Trentino con varie maglie e che ora intraprende la strada da tecnico.

L'Olympia sarà l'unica formazione regionale al via in campo nazionale.

"Se da una parte provo soddisfazione – spiega Festini – per essere la società di punta in Trentino Alto Adige dopo aver lavorato bene; dall'altra parte non posso certo che rammaricarmi per un movimento che non trova ancora una dimensione migliore in Italia. Trovarsi da solo significa trovarsi così in tutti i sensi, mancando un confronto per crescere ulteriormente".


Olympia Rovereto