Opificio 4.0 CMB, Pulvirenti è fiducioso: ''Abbiamo affrontato i campioni d'Italia a testa alta''

Impresa solo accarezzata per l’Opificio 4.0 CMB Matera. Contro l’Italservice è arrivata una sconfitta di misura, ma resta una prestazione convincente sotto ogni profilo per la compagine di mister Lorenzo Nitti.

Una partita a ritmi notevoli nel primo tempo, più a strappi nella ripresa e poi decisa da un lampo di De Oliveira. Comunque un ottimo CMB nonostante la sconfitta.

“Si un ottimo CMB che secondo me può prender spunto da questa partita dove sono emersi notevoli lati positivi- spiega Giovanni Pulvirenti autore di un gol nel primo tempo per i il team lucano – abbiamo affrontato la formazione campione in carica che è la più forte di tutte in un campo che stiamo imparando a conoscere in una fase della stagione complicata. Possiamo uscire contenti a metà perché conta il risultato ma la prestazione del CMB è stata buona”.

Il calendario anche perché c’è stato il Mondiale non vi ha agevolati, ma piano piano state imparando a conoscervi in campo e dal punto di vista temperamentale si è vista una squadra bella carica.

“Il temperamento al CMB non deve mancare mai – prosegue Pulvirenti – abbiamo sfidato i campioni d’Italia a testa alta sapendo di avere i nostri valori. Abbiamo integrato la nostra rosa con giocatori di esperienza che hanno fatto campionati importanti. Stiamo iniziando a conoscerci, andrà meglio partita dopo partita. E’ stato fatto un passo in avanti rispetto alla partita di Torino, dobbiamo ripartire fiduciosi e partire soprattutto dalla cose positive”.

Nella prossima gara contro la corazzata Napoli, quali le cose da correggere.

“Dobbiamo imparare ad aiutarci di più in campo, ma solo il tempo e il lavoro ci potranno agevolare in tal senso. Dobbiamo essere fiduciosi perché abbiamo una gran bella squadra”.