Opificio 4.0, trasferta amara a Nocera: arriva un ko per 4-2 che rallenta la corsa verso i play-off

In palio una grossa fetta di play-off al PalaCoscioni di Nocera Inferiore dove si sfidano Real San Giuseppe e Opificio 4.0 CMB Matera. La gara è orfana di due elementi importanti, Salas tra i padroni di casa e Stazzone tra gli ospiti. Alla fine a vincere sono i campani per 4-2.

A due giornate dal termine la formazione di Tarantino stacca il pass per la permanenza in Serie A, mentre i ragazzi di mister Nitti dovranno cercare di racimolare il massimo nelle prossime due uscite per provare ad agganciarsi ancora al treno dei play-off.

Cronaca - La sfida si anima subito, dopo 35 secondi scambio in bello stile tra Patiaa e Crema con quest’ultimo che trova lo spiraglio giusto per battere Weber per l’1-0. Il CMB reagisce con Santos e Cesaroni che mettono paura a Bellobuono nel giro di un minuto tra il 2’ e il 3’ . Il San Giuseppe però raddoppia, dopo una traversa di Patias il più lesto di tutti è ancora Manoel Crema a ribadire in rete per il 2-0 in favore di campani quando mancano pochi secondi al nono minuto. Al 12’ il CMB accorcia con Basile (al suo secondo gol stagionale) che accorcia le distanze al termine di un’azione ben congegnata dalla compagine di mister Nitti. Buon momento per Matera, Pulvirenti scappa via sull’out di destra e mette al centro molto bene per Braga che è freddo nel depositare il gol del pareggio (2-2). Un bel primo tempo termina senza altre emozioni eclatanti, a parte un calcio di punizione fuori di Micheletto.

Nella ripresa grande equilibrio in campo, al 7’ bella palla di Micheletto per Bocca il cui tiro termina alto di pochissimo. Al 9’ intervento col braccio di Josete che già ammonito deve lasciare il campo e lascia i suoi compagni in inferiorità numerica per due minuti dove Weber si oppone alle conclusioni di Joselito e Duarte, ma nulla può sul diagonale di Joselito che fa 3-2 a pochi secondi dallo scadere della superiorità numerica. Il CMB prova a reagire, l’assenza di Josete si fa sentire anche perché Nitti perde nelle rotazuoni un elemento molto duttile da poter far giocare come centrale, vista anche l’assenza di Stazzone. Al 14’m scambio tra Mohammed ed Oitomeia, il tiro di quest’ultimo colpisce l’sterno del palo.Al 16’ ci prova Weber in una delle sue sortite offensive, ma il suo collega di reparto Bellobuono è bravo a rifugiarsi in angolo. Al 16’30’’calcio di rigore per il San Giuseppe, fallo di mano di Oitomeia che con braccio largo tocca la conclusione di Patias. Rigore per i campani che però Patias si fa parare da Weber mantenendo a galla la compagine ospite. Si resta quindi sul 3-2. Il CMB attacca a pieno organico con il quinto uomo, anche se deve fare attenzione al fatto che ha esaurito il bonus dei cinque falli. Infatti un fallo di Braga su Joselito porta al tiro libero il Real San Giuseppe a due minuti dalla fine. Si incarica di nuovo Patias della trasformazione che, questa volta  non fallisce (è il gol del 4-2).

E’ l’ultima rete della gara che sancisce la sconfitta dell’Opificio 4-0 nonostante altri generosi tentativi fino al suono della sirena.

 

 

REAL SAN GIUSEPPE-OPIFICIO 4.0 CMB MATERA 4-2 (2-2 p.t.)
REAL SAN GIUSEPPE: Bellobuono, Ercolessi, Joselito, Crema, Patias, Montefalcone, Imparato, Duarte, Petrov, Bocca, Napolitano, Micheletto, Lepre. All. Tarantino
OPIFICIO 4.0 CMB MATERA: Weber, Josete, Basile, Santos, Mohammed, Strippoli, Pulvirenti, Perrucci, Braga, Arvonio, Cesaroni, Oitomeia, Parisi. All. Nitti
ARBITRI: Simone Pisani (Aprilia), Marco Moro (Latina) CRONO: Fabrizio Andolfo (Ercolano)

MARCATORI: pt 0’35’’e 8’ 51’’Crema (RSG), 11’48’’ Basile (CMB), 17’35’’Braga (CMB); st 10’30’’ Joselito (RSG), 18’02’’Patias (RSG)
NOTE: ammoniti Crema (RSG), Mohammed (CMB), Petrov (RSG), Oitomeia (CMB), Braga (CMB), Bocca (RSG). Espulso al 9’ del secondo tempo Josete (CMB) per doppia ammonizione. Al 16’30’’ Patias del Real San Giuseppe si fa parare un calcio di rigore.