Potenza, arriva la capolista Acri. Tancredi: "Sfida molto dura, ma niente sarà lasciato al caso"

Il Potenza arbitro della promozione. Domani pomeriggio al PalaPergola la formazione rossoblù ospita la capolista Acri che guida il raggruppamento G di B con 3 lunghezze di vantaggio sulla Diaz. 

Questa la disamina del tecnico dei potentini Rocco Tancredi alla vigilia del match.

"Finalmente si torna in campo dopo questi 15 giorni di sosta che per noi comunque sono stati utili per recuperare un po' di energie sia fisiche che mentali. L'ultima vittoria prima della pausa ha certificato la nostra permanenza matematica in Serie B ed abbiamo così raggiunto il nostro obiettivo di inizio anno - spiega mister Tancredi - la salvezza comunque non è mai stata in discussione e questo devo dire per merito di un gruppo di ragazzi che ha lavorato dal primo giorno con serietà, impegno e voglia di crescere ed i risultati hanno dimostrato tutto ciò. Adesso ci aspetta una sfida difficile, anzi difficilissima contro il Città di Acri, formazione molto forte ed organizzata che occupa la prima posizione e che viene qui a Potenza per vincere e chiudere il discorso promozione. E' una squadra che ha avuto un percorso lineare di prestazioni e risultati e merita il primo posto che ha condiviso per gran parte della stagione con la Diaz, altra formazione che ha detto la sua in questo torneo".

Che Potenza sarà in questo finale di campionato.

"Noi dal canto nostro però giocheremo queste due partite a partire da questa contro l'Acri liberi mentalmente cercando di toglierci qualche altra soddisfazione - prosegue il mister -  La zona play-off dista da noi solo un punto. Il calendario è per noi è molto duro, prima l'Acri e poi la trasferta di Latiano ma ci proveremo senza lasciare niente al caso ma anche senza assilli. I playoff sarebbero un premio per i ragazzi e per la società che in questa stagione non ci ha mai fatto mancare niente facendoci sempre lavorare con serenità".

Nel Potenza Sabadin sarà ancora assente, rientra Lorpino dalla squalifica. Per il resto nessun problema particolare per mister Tancredi.  


emme elle