Potenza, Benevento: "C'è un pizzico di amarezza, ma siamo felici per la matematica salvezza"

Torna a mani vuote dalla trasferta di Bitonto il Potenza. A commentare il match di sabato scorso contro i nero-verdi pugliesi è il tecnico dei lucani Giuseppe Benevento.

“Abbiamo subito analizzato gli errori commessi sabato e quelli che commettiamo anche in altre gare iniziando a studiare la sfida con il Bernalda che giocheremo tra due settimane: avremo tempo per lavorarci. Purtroppo giochiamo sempre rimaneggiati: questo non è un alibi. Nonostante ciò abbiamo creato tanto e il risultato di sabato è stato frutto anche di sfortuna. In questa serie B quando sfidi squadre forti come il Bitonto paghi ogni errore e poi quando via sotto è difficile recuperare. La cosa positiva è che ce la siamo giocata restando sempre dentro al match", spiega mister Benevento.

Al di là della delusione per il ko, il primo obiettivo stagionale è stato conseguito. Ora la pausa con ritorno in campo il prossimo 4 marzo. 

"Era una buona chance, ma nulla è perduto. Alla ripresa del campionato non avrò Trivigno e Goldoni perchè squalificati e quindi salteranno il derby contro il Bernalda. Ci alleneremo tanto da giovedì a sabato e poi proprio sabato sfideremo il Futsal Scalera in una partita amichevole. Poi da lunedì prossimo torneremo a sviluppare il lavoro standard settimanale. C’è un pizzico d’amarezza, ma siamo anche felici perché con sette turni d’anticipo siamo già salvi. Siamo stati bravi e ora cercheremo nuove motivazioni”, conclude il tecnico del Potenza C5.


emme elle


Galleria