Potenza, Benevento mastica amaro: ''Risultato ingeneroso, l'espulsione di Lorpino è stata ingiusta"

Non è un buon momento per il Potenza reduce da tre sconfitte consecutive, l'ultima delle quali in casa del Noci per 4-0 e condita anche da una dubbia espulsione su Lorpino.

Nel post gara questo il commento del tecnico dei rossoblù lucani Giuseppe Benevento.

“Tatticamente l’avevamo preparata bene tanto che abbiamo avuto parecchie occasioni: siamo stati bravi a giocare in mezzo alle loro due linee e quello che tatticamente avevo in mente ha funzionato. Però se non fai gol questo è il rischio.  L’espulsione, inventata, di Lorpino ha poi fatto si che i nostri avversari pervenissero al raddoppio in superiorità numerica. Nonostante ciò abbiamo reagito cercando di accorciare le distanze colpendo un incrocio dei pali. A tre minuti e mezzo dalla fine ho deciso di rischiare il quinto di movimento ma, seppur i ragazzi lo hanno fatto bene, non avevo gli uomini adatti. Ed infatti - prosegue mister Benevento -  sono arrivati poi il terzo e il quarto gol con  un risultato largo in una gara tiratissima. Sia io che i ragazzi abbiamo la coscienza pulita perché sappiamo quanto lavoriamo durante la settimana, fatto sta che ci metterò sempre la faccia cercando di dare ancora di più per uscirne al meglio”.

Sabato prossimo c'è  il Bitonto al PalaPergola.

“I neroverdi hanno gente forte in rosa ma in casa, noi, cerchiamo sempre di fare partite importanti. Non avremo Lorpino squalificato: oltre a rovinarci la gara di Noci questa espulsione ingiusta ci ha rovinato anche la sfida di sabato. Spero di recuperare gli infortunati altrimenti avrò una rotazione corta. Comunque una cosa certa è  che non si molla”.


emme elle


foto: Acrocalcio Sport