Potenza, col Mirto arriva un punto. Santarcangelo: ''Pari giusto che ci fa muovere la classifica''

Pareggio rocambolesco in Calabria per il Potenza. I rossoblù chiudono il girone di andata pareggiando per 5-5 al Palasport di Crosia contro il Mirto in un match valido per la tredicesima ed ultima giornata del girone di andata (serie B, girone G). I gol potentini portano la firma di Mancusi, Goldoni, Sabafin, Gines Vega e Telesca. Per il Potenza è il quarto punto conquistato nelle due partite giocate nel nuovo anno.

Inizio in salita per i lucani che vanno sotto per 3-0 dopo appena cinque minuti dal fischio di inizio, poi la squadra guidata in panchina da Fabio Santarcangelo reagisce bene e non solo impatta il match ma nella ripresa si porta persino avanti sul 5-3. Il Mirto però in un minuto ristabilisce la parità definitiva anche se mancano al termine della gara ancora cinque minuti. Il punteggio però non cambia più nonostante occasioni da una parte e dall’altra.

Con questo punto il Potenza resta terz’ultimo nel girone in zona play-out, ma tiene a distanza la Chaminade e lo stesso Mirto che chiudono la classifica.

Queste a fine partita le parole di Fabio Santarcangelo.

“Alla fine credo sia stato un pareggio giusto per come si è svolta la gara, anche se abbiamo regalato i primi cinque minuti – sono le parole di mister Santarcangelo – poi abbiamo modificato un po’ in corsa quello che avevamo programmato e onestamente abbiamo fatto una buona partita per lunghi tratto giocando costantemente nella zona di campo avversaria nel tentativo di recuperare subito il risultato. Ci eravamo riusciti non solo pareggiando ma andando anche in vantaggio sul 5-3. Poi però il Mirto ha trovato la rete del 4-5 che li ha rianimati e da lì subito dopo è arrivato il gol del 5-5. A cinque minuti dalla fine – prosegue Santarcangelo – poteva succedere qualsiasi cosa, vincere o perdere. Infatti loro hanno sbagliato un libero, mentre noi all’ultima azione abbiamo fallito una clamorosa occasione quasi a porta sguarnita. Credo però che alla fine il pari sia giusto, e sia importante per noi perché ci fa muovere la classifica, non ci fa perdere un altro scontro diretto e ci tiene a distanza dalla zona retrocessione diretta. Va bene così, adesso inizia il girone di ritorno che mi auguro sia diverso da quello dell’andata – conclude il tecnico rossoblù -  dovremo lavorare così come stiamo facendo’’.

 

Ufficio Stampa Asd Potenza C5