Potenza, col Mirto per tornare a vincere anche in casa. Trivigno: "Servono intensità e voglia"

Cercare di invertire il deludente trend casalingo. Con questo obiettivo il Potenza riceve domani pomeriggio (ore 15:30) il Mirto al PalaPergola, in un match valevole per il girone G di serie B.

La vittoria sul campo dell’Essedi Maschito di sabato scorso ha consentito al Potenza di mantere la quinta posizione, con l’obiettivo di inizio campionato (la salvezza diretta) che si sta avvicinando sensibilmente.

“Siamo la squadra che ha fatto più punti fuori casa, ma di contro l’andamento casalingo è stato sin qui davvero deludente. Se non fosse per la vittoria nel derby contro il Maschito e poi per quella a tavolino contro l’Altamura, in casa siamo tra le squadre che ha ottenuto il peggiore rendimento – spiega Pierfrancesco Trivigno, capitano del Potenza - bisogna assolutamente invertire questo trend. Ora sabato arriva il Mirto, una squadra che nel mercato invernale ha allungato il proprio roster con degli acquisti che ne hanno aumentato la qualità. Nelle ultime settimane non abbiamo lavorato come avremmo voluto a causa dei tanti infortuni, abbiamo recuperato all’ultimo Sabadin, Molinari e Canadeo che non sono riusciti ad allenarsi nei giorni precedenti”.

Serve un Potenza cinico e determinato contro il Mirto.

“In questi momenti bisogna trovare la forza per dare quel qualcosa in più e fare risultato contro il Mirto. E’ una partita contro una diretta concorrente per la salvezza, è una partita in casa che va vinta. Abbiamo bisogno di ritrovare il palazzetto di casa come fortino. Siamo sicuri di fare un’ottima prestazione, servono intensità e voglia, spero che tutti diano il loro apporto”- conclude Trivigno.


emme elle


in foto Trivigno all'ingresso in campo nella partita contro il Noci dello scorso 27 gennaio