Potenza, Iacopo Mancusi studia le insidie: ''L'attitudine in trasferta alla fine sarà decisiva''

"E' importante trovare fiducia nelle prime giornate di campionato altrimenti poi le cose si complicano e bisogna sempre rincorrere.
Stiamo lavorando come al solito analizzando l'avversario, sono fiducioso comunque in vista della trasferta che faremo sabato contro il  Castellana, anche i mister li vedo belli carichi".

Con queste parole l'universale Iacopo Mancusi analizza il momento del Potenza C5. Un Potenza che sabato scorso ha osservato un turno di riposo, mentre nella prima giornata di campionato è arrivata, come noto, la sconfitta interna contro il Torremaggiore.

"Il riposo che abbiamo dovuto osservare sabato scorso avrei preferito che non ci fosse stato, al contrario sarebbe stato meglio ci fossimo buttati a capofitto nel campionato- prosegue Mancusi - prendere il ritmo gara è importante, giocare la prima e riposare subito alla seconda giornata non è una cosa che avrei voluto. Ma il calendario ha stabilito così e e quindi dobbiamo guardare avanti. Nella prima partita contro il Torremaggiore siamo stati penalizzati dal notro poco cinismo sotto-porta, abbiamo sfoderato una buona prestazione mettendoli in diffiicoltà ma poi alla lunga non siamo riusciti a concretizzare e il risultato ci è parso senz'altro bugiardo nelle proporzioni".

Fra pochissimi giorni il Castellana.

"Adesso dobbiamo pensare al Castellana e cercare di portare a casa i primi punti. Sarà un match combattuto, giocando fuori casa dobbiamo entrare in campo con il piglio giusto e sono sicuro che ce la giocheremo al massimo. L'attitudine in trasferta alla lunga risulterà decisiva - conclude Mancusi -  l'anno scorso abbiamo fatto pochissimi punti fuori casa, quest'anno non deve ripetersi".


emme.elle


foto: acrocalcio