Potenza Picena, Silveira mette nel mirino il Recanati: ''Andiamo a fare la partita, campo caldo''

Ma quanto abbiamo sognato e rincorso questi playoff? Tanto, tantissimo. E allora adesso andiamo a giocarceli, con la mente sgombra e con la consapevolezza di poterci credere fino alla fine. Il Futsal Potenza Picena si prepara ai sedicesimi di finale degli spareggi promozione. La sfida, gara secca, vede i potentini fare visita al Recanati, sodalizio che ha chiuso il girone D di Serie B al secondo gradino della classifica. Si gioca sabato, ore 16, al Centro Sportivo Recanatese.

Capitan Yuri Di Matteo e compagni sono chiamati a vincere, esiste solo questo risultato per avanzare al turno successivo dei playoff. Questo può accadere al termine dei 40 effettivi oppure dopo i tempi supplementari (due da 5 minuti). In caso di pareggio al termine dei 50 complessivi, il Recanati avanzerebbe in virtù della miglior posizione centrata in regular season.

E' Fernando Silveira a fare il punto in casa giallorossa: "Siamo contenti di aver raggiunto questo traguardo, soprattutto dopo tutto quello che è accaduto nella stagione, con due cambi di allenatore. Abbiamo fatto una grandissima settimana di allenamento con la testa di andare a Recanati a fare la nostra partita. Sarà dura, perché affrontiamo una squadra con grandi giocatori, un campo caldo che lo sarà ancora di più in questi playoff. Che vinca il migliore in questi quaranta minuti". 

Ma come sappiamo i conti, i calcoli, l’andare troppo avanti con i pensieri sono tutte cose deleterie, da evitare. Era doveroso però presentarvi questa sfida al meglio, siamo qui per questo. Il prestigio della partita invece si presenta da solo. E’ un derby sempre avvincente quello tra Futsal Potenza Picena e Recanati, uno scontro tra tanti giocatori fortissimi e volenterosi di prolungare la propria stagione il più possibile. Durante l’annata, non sono mancati i fuochi d’artificio e il playoff di sabato è di fatto la “bella”. All’andata i potentini si imposero 2-0 a Recanati (doppietta di Wendel), al ritorno i leopardiani passarono 6-1 al PalaPrincipi.