Potenza, Santarcangelo: "I ragazzi sono stati bravi a non demoralizzarsi. Ora pensiamo al Salerno"

Contro lo Spartak arriva la terza sconfitta di fila per il Potenza C5. Un 11-7 che la dice lunga sulla vivacità di una gara ben giocata da entrambe le formazioni. Ad analizzare l'incontro è il tecnico dei lucani Fabio Santarcangelo:

"Ancora una volta paghiamo i primi minuti: questa volta siamo andati sotto di tre gol dopo neanche due primi. Poi, però, siamo riusciti a riaddrizzare un match equilibrato restando in partita. Purtroppo c'è sempre qualche episodio sfavorevole e recuperare di nuovo diventa mentalmente difficile".

I lati positivi ci sono tutti comunque, le te reti di Hachimi e una squadra che ha sempre giocato fino alla fine anche se il rigore del 9-7 ha spezzato le gambe.

"I ragazzi sono stati bravi a non demoralizzarsi - conclude Santarcangelo - alla fine ho rischiato il quinto di movimento con gli avversari che hanno allungato. Ora recuperiamo in vista della sfida in casa con il Salerno".


emme.elle