Potenza, sconfitta tra le polemiche (4-5) con il Castellana: evaporano le ultime speranze play-off

Al PalaPergola, in un match valevole per la decima giornata di ritorno del campionato di serie B, girone G, di calcio a 5, i rossoblù di casa cedono 5-4 al cospetto del Castellana in una gara condizionata dalla doppia espulsione tra i locali di Trivigno e Lorpino.

Per il Potenza evaporano in modo definitivo le speranze play-off in un pomeriggio molto amaro per la compagine di mister Benevento.

LA CRONACA – Dopo due minuti la sblocca il Potenza, Trivigno a seguito di corner trova l'angolo giusto da posizione defilata e supera Di Vagno (1-0). Padroni di casa cinici, su un ottimo filtrante di Goldoni è Claps Gianluca a segnare di giustezza il 2-0 quando non sono trascorsi neppure cinque minuti dall'inizio. Il Castellana però non ci sta e accorcia le distanze con Console. Ma una prodezza balistica di capitan Lorpino, proprio nel momento migliore degli ospiti, permette al Potenza di allungare di nuovo il punteggio sul 3-1. Il Castellana però è vivo e accorcia ancora con Perez (3-2). Trivigno deve lasciare il campo per doppio giallo e il Potenza in inferiorità numerica resiste pochi secondi prima di incassare il 3-3 ad opera ancora di Manu Perez Grassi. La prima frazione termina sul punteggio di parità.

Nella ripresa ci provano Claps, Goldoni e Lorpino, ma la palla non vuole sapere di entrare. Il Potenza spinge, ma deve subire ancora una decisione arbitrale che manda in collera il PalaPergola. Un doppio giallo nel giro di pochi secondi anche per capitan Lorpino. Come già successo nella prima frazione, il Castellana ne approfitta e opera il sorpasso sempre con l'argentino Perez Grassi (3-4). I rossoblù ci provano con il portiere di movimento, fallo in area su Goldoni negli ultimi secondi concitati, ma per gli arbitri non ci sono gli estremi per il rigore tra le proteste di giocatori e pubblico. E' invece Salamida, forse commettendo fallo su Sabadin, a siglare il 5-3 a porta sguarnita. Inutile sul suono della sirena la rete di Goldoni che fissa il punteggio sul 4-5. Molto contestata a fine gara dai padroni di casa la direzione arbitrale che ha finito per incidere, in modo determinante, sul risultato finale.

POTENZA-CASTELLANA 4-5 (pt 3-3)

POTENZA: Sagarese, Goldoni, Trivigno, Tancredi, Volini, Molinari, Claps G., Canadeo, Sabadin, Lorpino, Claps M., Smaldore. All. Benevento

CASTELLANA: Di Vagno, Napoletano, Console, Curci, Perez, Ditomaso, Grimaldi, Bientinesi, Laselva, Lacarbonara, Salamida, Detomaso. All. Basile

ARBITRI: De Luca di Paola e Catanese di Barcellona Pozzo di Gotto. Crono: D'Alessandro di Matera

MARCATORI: pt 1'58” Trivigno (P), 4'25” Claps G (P), 9'50”Console, 15'05” (P) Lorpino, 16'40” Perez (C), st 14'05” Perez (C ), 19' 45” Salamida (C ), 19' 55” Goldoni (P), 

NOTE: ammoniti Di Tomaso, espulso Trivigno del Potenza al 15' del primo tempo per doppia ammonizione. Nella ripresa al 13' espulso Lorpino sempre del Potenza per doppio giallo. 


Ufficio Stampa