Potenza, Trivigno: "Si lavora in un bel gruppo. Tutti mi aiutano a crescere e a salire di livello"

“Lo spazio che mi sto ricavando in squadra, la fiducia che mi sta accordando il mister sono anche il frutto di un lavoro in piena armonia con i compagni. Loro mi aiutano a crescere ed io in questo modo riesco a salire di livello anche a livello di prestazioni”.

A parlare in questi termini è Pierfrancesco Trivigno, classe 1997, giocatore tuttofare del Potenza calcio a 5 che si sta ritagliando un ruolo sempre più preminente all’interno del roster guidato in panchina da Fabio Santarcangelo.

“In campo tra di noi c’è una forte coesione ed è facile integrarsi in questa squadra anche per i nuovi arrivati. Il campionato è davvero duro, è un torneo dove qualsiasi calo di concentrazione può essere letale. La serie B è un’esperienza nuova per me ma anche per tanti altri miei compagni. Il nostro obiettivo è la salvezza, e nonostante tutte le difficoltà credo che abbiamo le carte in regola per confermarci in questa difficile categoria. Abbiamo margini di miglioramento”.

Sabato arriva al “PalaPergola” l’Alma Salerno, uno scontro salvezza da non fallire nel girone F di serie B.

“Affrontiamo una squadra che conosce bene questa categoria e che è abituata a gestire le pressioni che una simile partita può avere – conclude Trivigno – il Salerno si trova in una buona zona di classifica. All’andata abbiamo visto come il Salerno pressi molto, attacchi con decisione e giochi davvero un buon futsal anche grazie ad alcune buone individualità. Noi però vogliamo tornare a fare risultato e dobbiamo credere in quello che andremo a fare. Dobbiamo fare più punti possibili”.

 

emme.elle


foto: acrocalcio