Potenza, un dicembre da incorniciare. Il presidente Mancusi: "E' stato fatto un buon lavoro"

E' stato un dicembre in grande crescendo per il Potenza. La formazione guidata in panchina da Giuseppe Benevento ha messo in fila una serie di vittorie che hanno spinto i rossoblù verso la zona play-off (sesto posto nel girone G di Serie B). La vittoria a tavolino contro il Castellana e quelle sul campo contro il Palo e l'Alma Salerno hanno fatto schizzare le quotazioni della compagine lucana. Fa il punto in casa Potenza il presidente Salvatore Mancusi.


“E' stato un anno soddisfacente, siamo contenti. La società è felice dei risultati ottenuti sin qui sia dalla prima squadra che dall'Under 19 – spiega Mancusi - la stagione è partita un po' in sordina, abbiamo ringiovanito tanto la rosa. I ragazzi meno esperti che lo scorso anno hanno avuto poco minutaggio, in questo campionato sono riusciti a ritagliarsi uno spazio maggiore e sono diventati protagonisti. Anche le giovani leve dell'Under 19 stanno rispondendo molto bene. Debbo fare i complimenti sia allo staff tecnico della prima squadra che dell'Under 19. Non a caso siamo sesti in classifica, in zona play-off. Bisogna continuare a lavorare così, con umiltà e i piedi per terra: nel nuovo anno avremo subito una partita molto difficile in casa contro la capolista Sammichele, ma sono sicuro che i ragazzi sapranno mettere in campo il meglio per provare a chiudere nel migliore dei modi il girone di andata".


Un Potenza che ha chiuso il 2022 in zona play-off.

“Bisogna sempre guardare avanti – prosegue Mancusi – sognare è lecito, ma bisogna sempre mantenere i piedi ben saldi per terra. Poi è ovvio che se saremo lì anche fra qualche mese ci giocheremo le nostre carte fino alla fine. Per adesso pensiamo a raggiungere i punti che ci servono per la salvezza matematica. Una volta conquistata la salvezza sono sicuro che ci toglieremo le nostre soddisfazioni, è un gruppo che può dare ancora tanto. Colgo l'occasione per fare gli auguri di buone feste a tutti, dai miei soci all'intero staff dirigenziale, alle squadre e agli allenatori e allo staff tecnico. Li ringrazio tutti per l'impegno e la professionalità mostrati”.  


emme elle