breaking news
  • 23/02/2024 22:23 Serie A2 Elite, girone B, nell'anticipo Benevento-Itria 3-1: i sanniti allungano in classifica
  • 23/02/2024 22:01 Serie A2 Elite, girone A, gli anticipi della 20ª giornata: CDM-Modena Cavezzo 7-4, Lecco-Elledi 1-5

03/02/2024 01:30

Questa le batte proprio tutte! Atkinson, ma cosa hai fatto? Anteprima finisce su un… tatuaggio

Di pazzie il futsal ne regala sempre, sia in campo (dove non si sa mai fino all’ultimo secondo cosa può accadere) sia fuori. Ma questa, probabilmente, le batte tutte.

Ricordate Ricardo Atkinson? Il pivot brasiliano ha da poco tempo appeso gli scarpini al chiodo, ma l’Italia gli è sempre rimasta nel cuore. Nel futsal nazionale ha realizzato oltre 300 gol (in gallery 4, nel 2018, la maglia celebrativa delle sue trecento realizzazioni). La sua carriera nel Belpaese l’ha chiusa al Cataforio: un triennio in cui ha messo a segno 99 reti (due stagioni di B ed una in A2) e poi l’appendice della quarta stagione nel 2020-2021 con due gol nell’ultima giornata di campionato in cui i reggini hanno festeggiato la seconda salvezza consecutiva nell’allora seconda serie, prima di decidere di ripartire dalla C1.

Una "quota 100" che avrebbe potuto raggiungere l’anno prima se non ci fosse stata l’interruzione dei campionati a causa del Covid: Atkinson aveva già timbrato 29 gol in quella squadra dove militavano il portiere della Sandro Abate, giunto anche in Nazionale, Gianluca Parisi, e poi i vari capitan Cilione, Durante, Giriolo, Scheleski, Andrea Labate, Scopelliti, Modafferi, Martino…

Prima ancora del Cataforio ha vestito le maglie di Napoli, Colleferro e Spoleto, senza dimenticare naturalmente quella della Cadi Reggio Calabria.

Bene, oggi abbiamo ricevuto… la follia più totale, che fa capire l’amore incondizionato per il futsal, per Reggio Calabria, per il Cataforio e per l’Italia. E, guarda un po' il caso, per Calcio a 5 Anteprima.

E' l'immagine di è n tatuaggio che riassume i passaggi chiave della storia del forte pivot brasiliano e, tra questi, c’è anche Calcio a 5 Anteprima. Sì, il tatuaggio di un articolo realizzato dal nostro Fabrizio Cantarella (già all’epoca redattore di questa testata, nonché ufficio stampa dei reggini) su quello che al tempo era il settimanale cartaceo di approfondimento che ha riempito i palazzetti a rimbalzo controllato, oggi evolutosi in un magazine mensile.

Un articolo di Calcio a 5 Anteprima, tatuato a vita sulla pelle di uno dei bomber più prolifici e apprezzati del nostro futsal: di pazzie ne abbiamo viste tante, dentro e fuori dal campo, ma questa, sì, davvero... le batte davvero tutte! 


Galleria