Qui Mestre, Bidoia non fa drammi: “Prima sconfitta? Ci sta', ma va fatto un plauso ai ragazzi”

Primo disco rosso stagionale per il Città di Mestre, nel big-match contro il Pistoia. Risultato forse troppo pesante per i mestrini che anche oltre la metà della ripresa erano in partita, sotto di un solo gol.

“È arrivata la prima sconfitta – dice ai nostri microfoni il direttore sportivo Mariano Bidoia. – Ci stà. Complimenti al Pistoia che ha meritato, viste le individualità, visto il collettivo, con un bravissimo portiere e con un allenatore che ha preparato altrettanto bene la gara. A noi sta mancando da qualche partita Juanillo e poi nell’ultima settimana abbiamo avuto due ragazzi con la febbre che non si sono allenati. Chiaramente non è una scusante, anzi, massimo rispetto per chi ha vinto. Abbiamo subito l’1-0 per un errore nostro e fino a metà ripresa eravamo in partita. Dopo il secondo ed il terzo gol abbiamo schierato il portiere di movimento e abbiamo subito le altre reti. Non possiamo che dire bravi ai ragazzi ed allo staff tecnico, per il campionato sopra le righe che stanno facendo, anche con poche rotazioni”.

E ora il turno di riposo capita al momento giusto…

“Sì, possiamo ricaricare le batterie e con la riapertura del mercato, mercoledì, potremmo andare a colmare l’assenza del primo giocatore che avevamo acquistato a settembre, Israel Prada, rientrato in Spagna per motivi di studio, e probabilmente faremo un altro movimento in entrata”.