breaking news

20/03/2021 20:20

Real San Giuseppe e CMB, emozioni infinite: alla fine è 3-3, capitan Cesaroni la risolve nel finale

Al PalaCoscioni di Nocera Inferiore è andata in scena una grande sfida tra due squadre che non hanno lesinato impegno e che hanno saputo mettere in mostra, al termine di una gara piacevole, la grande consistenza tecnica dei due roster. Alla fine la sfida, davvero molto intensa, termina 3-3. Per il Real San Giuseppe è il primo pareggio di questo campionato.

Nel quintetto iniziale del CMB c’è il rientrante Neto, tra i padroni di casa giocano sia Alex che Pedrinho ma non Elisandro. Dopo due minuti il Real San Giuseppe rompe la parità di partenza e passa in vantaggio con De Luca il quale ribadisce in rete un’azione insistita che aveva visto come protagonisti Alex prima e Pedrinho dopo. Un minuto prima, era stato il portiere Molitierno a dire di no ad una pericolosa conclusione di Santos. La reazione del CMB non si fa attendere trova concretizzazione proprio con la rete del brasiliano Neto che, di sinistro, trova l’angolo giusto e fa 1-1. Il San Giuseppe chiude bene la prima frazione di gioco con Alex molto inspirato che serve a Pedrinho la palla del possibile 2-1 ma Weber si rifugia in angolo. Una bella prima frazione di gioco si conclude sul punteggio di 1-1.

Ad inizio ripresa (da poco superato il terzo minuto) da registrare un altro lampo di classe di Alex che serve a Portuga la palla che il laterale del San Giuseppe, al suo 17° gol stagionale, non sbaglia (2-1). Il CMB ha una grande occasione per il pareggio quasi a metà ripresa con Bizjak che, ricevuto un ottimo assist da Neto, spedisce la palla di poco fuori da buona posizione. Al 12’ Isidoro reclama un calcio di rigore per un presunto fallo ai suoi danni all’interno dell’area di rigore, ma i direttori di gara sorvolano. E’ un buon momento per il CMB che cerca di pervenire al pareggio producendo il massimo sforzo: ed il pari arriva per merito di Wilde che fa 2-2, ma era stato bravo Well a fare una grande apertura di campo. Trenta secondi dopo, sale in cattedra il nazionale belga Sababti che fa secco Weber per il nuovo vantaggio del San Giuseppe (3-2). Partita bellissima, mancano ancora sei minuti alla fine ed i ritmi sono davvero molto alti. Finale con il quinto uomo per il CMB che prova ad agganciare la nuova parità, ma si espone ai micidiali recuperi palla dei padroni di casa. Molitierno è bravo a respingere su Santòs, ma nulla può fare su Cesaroni che a meno di due minuti dal termine, su corta respinta del portiere, fa 3-3. Partita infinita, perché mister Fernandez si gioca il quinto uomo cercando di riportare il successo dalla parte dei campani. Matera esaurisce il bonus dei cinque falli. Va al tiro libero, per un fallo su Follador, Alex, ma dalla lunetta dei dieci metri, il fuoriclasse del San Giuseppe si fa ipnotizzare da Weber. E’ l’ultima emozione della partita che finisce in parità con le due formazioni sempre in corsa per un posto nei play-off.

REAL SAN GIUSEPPE-SIGNOR PRESTITO CMB 3-3 (1-1 pt)
REAL SAN GIUSEPPE: Molitierno, De Luca, Duarte, Alex, Guedes, Lepre, Chano, Napolitano, Rahou, Follador, Sababti, Portuga. All. Fernandez
SIGNOR PRESTITO CMB MATERA: Weber, Isidoro, Neto, Pulvirenti, Well, Santos, Perrucci, Wilde, Arvonio, Cesaroni, Bizjak, Romagnoli, Nucera, Strippoli. All. Nitti
ARBITRI: Daniel Borgo (Schio) e Simone Zanfino (Agropoli). Crono: Gianluca Zuzolo (Caserta)
MARCATORI: pt 2’20’’ (RSG), 5’41’’ Neto (CMB); st 3’21’’ Portuga (RSG), 12’ 35’’ Wilde (CMB), 12’44’’ Sababti (RSG), 18’28’’ Cesaroni (CMB)
NOTE: ammoniti Bizjak, Pedro, Wilde.


emme.elle