breaking news

06/02/2021 23:17

Real San Giuseppe-Sababti: ci siamo. Il post della B5 Assessoria è già da sé una mezza ufficialità

La moda del momento parla sempre più l’idioma belga. Con le più svariate declinazioni dialettali dei paesi di origine dei nuovi protagonisti del futsal di casa nostra. La lista di “transfughi” dalle lande del Nord Europa è ormai arcinota, ma è destinata ad accogliere altri nomi in cerca di affermazione anche alle nostre latitudini.


E a quanto pare la Campania è una terra che tira nelle preferenze dei nuovi volti che stanno prediligendo il Belpaese per ammazzare il vuoto lasciato nella stagionalità sportiva dalla decisione della RBFA di mettere fine con larghissimo anticipo al massimo campionato del Belgio. Solamente giovedì era sbarcato a Fiumicino quello Steven Dillien che ha già debuttato con la maglia dello Sporting Sala Consilina; qualche giorno prima era toccato a Omar Rahou, anche lui a battesimo con il Real San Giuseppe e prima ancora dalle parti del Vesuvio era sbarcato Valentin Dujacqueir, che ha però dovuto arrendersi al riacutizzarsi di un problema fisico.


E proprio per colmare il vuoto lasciato da Dujacquier che il Real San Giuseppe ha deciso di riaffacciarsi sul mercato belga e si appresta a portarsi a casa Ahmed Sababti, centrale di origini marocchine, 35 anni, punto di forza del Topsport Antwerpen e della Nazionale del Belgio, sul quale il sodalizio vesuviano aveva messo gli occhi addosso (LEGGI QUI): l’intesa con gli agenti del giocatore sarebbe stata trovata, la B5 Assessoria (che cura appunto gli interessi del giocatore) ha pubblicato sulla propria pagina di facebook (CLICCA QUI) il post in cui da il “benvenuto a casa” al difensore, che lunedì pomeriggio arriverà in Italia per aggregarsi subito alla comitiva sangiuseppese. Per chiudere il cerchio manca solamente l’ufficialità del club della famiglia Massa, ma crediamo che a questo punto sarà solamente una pura formalità.