Real Sesto, il pensiero di capitan Intini: "Una vittoria che dedico a tutta la nostra società"

Giampiero Intini è il capitano del Real Sesto che ha centrato un fantastico triplete conquistando la Coppa regionale di C1, la promozione in serie B e domenica la Coppa Italia di serie C1.

-Che soddisfazione è stata la conquista della Coppa Italia?

“La finale di domenica – è il pensiero di Intini - rientra in quelle partite che tutti sognano di giocare, soprattutto dopo aver già vinto tutto quello che si poteva  a livello regionale. Inoltre, andarsi a confrontare con realtà di altre regioni è sempre stimolante e vincere ha anche un sapore diverso.”

-Quali sono stati i vostri meriti principali?

“Sapevamo fin dall’inizio di dover affrontare un avversario ostico come l’Heracles, forte fisicamente e tecnicamente, ma altrettanto preparato dal punto di vista tattico. Infatti la preparazione della partita è stata fondamentale per mitigare i rischi dovuti dai  loro continui 1vs1 di giocatori tra l’altro molto abili tecnicamente e anche molto rapidi. Eliminato questo problema, abbiamo affrontato la partita consapevoli di poterci giocare le nostre carte al meglio e di fare il nostro gioco. Non è stato per niente facile, abbiamo sofferto, ma siamo riusciti grazie anche alla nostra coesione a raggiungere il traguardo più alto per la nostra categoria.”

-A chi dedichi la Coppa Italia?

“Questa vittoria è dedicata a tutta la nostra società, dal primo all’ultimo dirigente . Una società di persone appassionate che danno l’anima per questo sport e non ci hanno fatto mai mancare nulla.”

Rinaldo Badini