breaking news
  • 29/05/2022 11:32 Under 17 fase nazionale, girone 2: Five To Five-OR R.Emilia 1-1, Fenice-ACSS Mondolfo 5-0
  • 29/05/2022 09:10 Under 15, fase nazionale: primi turno dei gironi 1, 3 e 4, e seconda giornata del girone 2
  • 29/05/2022 09:09 Under 17, fase nazionale: primi turno dei gironi 1, 3 e 4. Il girone 2 in campo ieri
  • 29/05/2022 09:08 Under 21 Nazionale, playoff: si giocano oggi le gare di andata dei quarti di finale
  • 28/05/2022 17:10 Serie C1 Umbria: la finale playoff termina 3-3 (dts). Gadtch 2000 agli spareggi nazionali

06/02/2022 21:19

Russia, la rabbia di Afanasiev: ''Portogallo fortunato nel pari, potevamo vincere questa finale''

Andrey Afanasiev, giocatore della Nazionale russa, ha commentato sulle colonne della Federazione del suo Paese la finale di Euro 2022 persa 4-2 contro il Portogallo. Il suo gol del 2-0 sembrava aver spinato la strada alla Russia, ed invece nella ripresa è successo di tutto.


-"Per quanto riguarda lo stato d’animo e la nostra condizione fisica, posso dire che tutto era tutto okay. Penso che nel primo tempo avessimo il pieno controllo del gioco - spiega Afanasiev -  Non posso pensare a nessun crollo psicologico. I portoghesi hanno segnato alla fine del primo tempo, ma se parliamo del primo tempo, abbiamo controllato completamente il gioco. Ci stavamo preparando per questo, tutti i ragazzi hanno giocato bene. Nella ripresa abbiamo preso un secondo gol strano. Dico questo: non posso avanzare pretese contro nessuno dei ragazzi che sono nella squadra, perché ho visto come lavorano, e hanno lasciato tutte le forze sul campo. Sì, i portoghesi sono stati fortunati nel pareggio, sono stati fortunati abbastanza spesso ultimamente. Credo che avremmo dovuto vincere questa finale, speravamo in questa favola, ma purtroppo oggi non possiamo gioire”.


La Russia conquista l'argento nel futsal con amarezza. Questo è un risultato molto importante, soprattutto con un numero ampliato di partecipanti.

 

“Non abbiamo vinto medaglie d'oro per 23 anni e volevamo rompere questa tradizione negativa oggi – conclude Afanasiev -Abbiamo convissuto con questo pensiero per un mese, abbiamo lavorato sodo. È stato difficile per me entrare nel torneo, le prime due partite non avevo forza. Per le semifinali e le finali ho giocato con forza. Ho appena visto come lavorano i ragazzi, a che velocità. Grazie a tutti i tifosi, grazie per il vostro supporto, mi dispiace che abbiamo perso”.