breaking news
  • 24/04/2024 20:00 Coppa della Divisione, trionfo Lecco: Valdes beffa la Cioli Ariccia a 56" dalla sirena, alla fine è 2-1
  • 23/04/2024 22:48 Serie B, playoff: la rimonta non riesce alla Domus Bresso, il Cardano vince anche gara-2 per 5-4 e si qualifica
  • 23/04/2024 10:58 Under 19, ottavi di finale playoff: la Dalia Management sbanca Benevento (6-1) e ipoteca la qualificazione

22/05/2023 19:00

San Marino, il titolo si deciderà sul parquet del Multieventi. Domani l’andata delle semifinali

Esauriti gli impegni sul prato artificiale degli impianti di calcio a cinque sammarinesi, le ultime sei gare della stagione si disputeranno tutte sul parquet del Multieventi nei prossimi martedì. Di qui a otto giorni le semifinali, nella lunga serata del 6 giugno – invece – le due finali a stretto giro.

Ancora è presto per determinare se anche lo scudetto del futsal sammarinese sarà una questione tra Folgore e Fiorentino, certo le squadre di Spada e Michelotti partono con i favori del pronostico nei rispettivi doppi impegni con Tre Fiori e La Fiorita. I due club gialloblù sono quelli che meglio hanno fatto in stagione regolare alle spalle delle recenti finaliste di Titano Futsal Cup, ma per ottenere il pass per la finale del 6 giugno servirà qualcosa di molto simile ad un’impresa. A ciò si aggiunga che un’eventuale situazione in perfetto equilibrio al termine della seconda partita premierebbe Folgore e Fiorentino, in virtù del miglior rendimento in regular season.

Nei due precedenti con il Fiorentino, La Fiorita non è andata poi tanto male nonostante siano maturate altrettante sconfitte. Risale a inizio novembre il primo confronto stagionale, quando Busignani e compagni si imposero 2-1. L’universale sammarinese monopolizzò il tabellino nel bene e nel male, autore di una doppietta e di un’autorete in quella circostanza. Nella più recente sfida di metà marzo, i Rossoblù ottennero un altro successo di misura – stavolta per 4-3. Altri due gol di Busignani per aprire e chiudere il tabellino del Fiorentino, rimpinguato dagli acuti di Ercolani e Zafferani. Bernardi, Belloni e Franciosi – sponda La Fiorita – hanno sempre portato a minima distanza il club di Montegiardino, che non è però riuscito ad impattare. Fare un ulteriore, faticoso step di miglioramento, significherebbe – per gli uomini di Ghiotti – pensare seriamente la terza finale scudetto consecutiva. Unico squalificato Andrea Ceccoli: il capitano del Fiorentino è stato espulso nel rotondo successo di lunedì scorso con la Libertas e tornerà a disposizione per la gara di ritorno con La Fiorita, che non dovrà invece fare i conti con alcuna squalifica domani sera (Multieventi, ore 20:15).

Condizione diametralmente opposta per il Tre Fiori, sprovvisto di un giocatore importante come Danny Gasperoni nella gara d’andata con la Folgore. Sono invece due le giornate inflitte ad Alex Bugli, che non potrà tornare in panchina prima del 6 giugno: se per la finale scudetto o per quella che metterà in palio il terzo posto, dipenderà dall’esito del doppio impegno con i campioni uscenti.

In stagione regolare è maturata una vittoria a testa: a metà dicembre le doppiette di Bernardi e Pellegrini, entrambi a segno anche nella finale di Titano Futsal Cup, portarono in dote tre punti per la Folgore. Ad inizio aprile, invece, fu il Tre Fiori ad infliggere ai Giallorossoneri una delle due sconfitte patite in campionato: Cecchini e Cappelli resero inutile l’acuto di Michele Ercolani a sei minuti dalla fine. Va però sottolineato come la Folgore, in quel particolare scorcio di stagione, ha dovuto fare a meno di giocatori fondamentali come Pasqualini, Chezzi e Bernardi. Il terzo atto di Folgore-Tre Fiori inizierà nella seconda serata di domani, con fischio d’inizio alle 21:45.


FSGC | Ufficio Stampa

Foto: ©FSGC