breaking news
  • 18/04/2024 20:50 Serie B, playoff: la gara di ritorno tra Domus Bresso e Cardano anticipata al 23 aprile, si gioca a Burago di Molgora alle 20,30

30/03/2024 13:30

San Marino, larghe vittorie per Murata e Juvenes-Dogana. Pari senza reti tra Cosmos e Domagnano

Nella 26° giornata di Campionato Sammarinese di Futsal in programma totalmente ieri sera, la Juvenes-Dogana approfitta della caduta della Virtus con la capolista Fiorentino e sale al sesto posto. La squadra di Levani si impone largamente con il Faetano e scavalca i Neroverdi di Acquaviva. Il club di Serravalle vince per 9-0 in una gara a senso unico: tre reti nel primo tempo con le firme di Nicolò Gianni, William Cavalli e Simone Chezzi mentre sono ben sei le marcature nella ripresa (Bologna e Quaranta si aggiungono a Chezzi e Cavalli, questi ultimi autori di una tripletta ciascuno). In vetta, come detto, il Fiorentino non sbaglia e con quattro gol nel primo tempo chiude la pratica Virtus.

I Campioni in carica vanno a segno con Danilo Busignani (doppietta), Luca Zafferani e Andrea Ceccoli. Grazie al poker, la squadra di Michelotti si mantiene sempre al comando della classifica con quattro lunghezze di vantaggio sulla Folgore. I Giallorossoneri mantengono il passo dei rivali grazie ad una maxi-vittoria: a farne le spese è il Pennarossa, battuto con un netto 14-0. A mettere le firme nella goleada sono Tassitano (quattro reti), Morri (tre), Chezzi (due), Volpinari (due), e Pellegrini. Serata da dimenticare per i Biancorossi che devono anche registrare due sfortunate autoreti con Federico Rosa. Vince – per la sesta volta di fila - anche il Tre Fiori che resta al terzo posto grazie al 6-0 rifilato al Tre Penne. I fratelli Burioni aprono le marcature, nella ripresa i Gialloblu aumentano il margine con Marcello Morini, Samuel Toccaceli e la doppietta di Thomas Crescentini. Il Murata sfrutta al meglio il riposo della Fiorita battendo senza problemi il Cailungo: i Bianconeri dunque esultano e salgono al quarto posto. La squadra di Cellarosi non sbaglia sul parquet della palestra di Acquaviva e si impongono con un largo 9-0. Il solito Matteo Moretti ne segna tre, al quale si devono aggiungere le doppiette di Matias Ghiotti e Pasquale Rizzo oltre alle marcature di Nicola Albani e Manuel Rossini. Torna al successo anche la Libertas: i Granata hanno ragione sul San Giovanni con un secco 5-0. L’inizio gara non sorride ai Rossoneri che al 12’ devono registrare l’espulsione del portiere Lorenzo Agostini. La squadra di Penserini riesce a sbloccarla al 16’ con Michele Zanotti poi le altre quattro reti arrivano nel finale di gara: le doppiette di Alex Stefanelli e Gabriele Taddei fanno così esultare il club di Borgo Maggiore che si mantiene ad un tranquillo decimo posto. In ottica playoff trova invece un buon punto il Cosmos contro il Domagnano, nell’unico pareggio – per altro senza reti – di serata. I Gialloverdi restano sempre al dodicesimo posto – ultimo piazzamento valido per la post season – con quattro lunghezze di vantaggio sul Cailungo e interrompono così un lungo digiuno di punti che durava da ben sei turni. I Giallorossi, dal canto loro, si mantengono all’ottavo posto ormai certi dei playoff.

Nella 26° giornata di Campionato Sammarinese di Futsal in programma totalmente ieri sera, la Juvenes-Dogana approfitta della caduta della Virtus con la capolista Fiorentino e sale al sesto posto. La squadra di Levani si impone largamente con il Faetano e scavalca i Neroverdi di Acquaviva. Il club di Serravalle vince per 9-0 in una gara a senso unico: tre reti nel primo tempo con le firme di Nicolò Gianni, William Cavalli e Simone Chezzi mentre sono ben sei le marcature nella ripresa (Bologna e Quaranta si aggiungono a Chezzi e Cavalli, questi ultimi autori di una tripletta ciascuno).

In vetta, come detto, il Fiorentino non sbaglia e con quattro gol nel primo tempo chiude la pratica Virtus. I Campioni in carica vanno a segno con Danilo Busignani (doppietta), Luca Zafferani e Andrea Ceccoli. Grazie al poker, la squadra di Michelotti si mantiene sempre al comando della classifica con quattro lunghezze di vantaggio sulla Folgore. I Giallorossoneri mantengono il passo dei rivali grazie ad una maxi-vittoria: a farne le spese è il Pennarossa, battuto con un netto 14-0. A mettere le firme nella goleada sono Tassitano (quattro reti), Morri (tre), Chezzi (due), Volpinari (due), e Pellegrini. Serata da dimenticare per i Biancorossi che devono anche registrare due sfortunate autoreti con Federico Rosa.

Vince – per la sesta volta di fila - anche il Tre Fiori  che resta al terzo posto grazie al 6-0 rifilato al Tre Penne. I fratelli Burioni aprono le marcature, nella ripresa i Gialloblu aumentano il margine con Marcello Morini, Samuel Toccaceli e la doppietta di Thomas Crescentini.

Il Murata sfrutta al meglio il riposo della Fiorita battendo senza problemi il Cailungo: i Bianconeri dunque esultano e salgono al quarto posto. La squadra di Cellarosi non sbaglia sul parquet della palestra di Acquaviva e si impongono con un largo 9-0. Il solito Matteo Moretti ne segna tre, al quale si devono aggiungere le doppiette di Matias Ghiotti e Pasquale Rizzo oltre alle marcature di Nicola Albani e Manuel Rossini.

Torna al successo anche la Libertas: i Granata hanno ragione sul San Giovanni con un secco 5-0. L’inizio gara non sorride ai Rossoneri che al 12’ devono registrare l’espulsione del portiere Lorenzo Agostini. La squadra di Penserini riesce a sbloccarla al 16’ con Michele Zanotti poi le altre quattro reti arrivano nel finale di gara: le doppiette di Alex Stefanelli e Gabriele Taddei fanno così esultare il club di Borgo Maggiore che si mantiene ad un tranquillo decimo posto.

In ottica playoff trova invece un buon punto il Cosmos contro il Domagnano, nell’unico pareggio – per altro senza reti – di serata. I Gialloverdi restano sempre al dodicesimo posto – ultimo piazzamento valido per la post season – con quattro lunghezze di vantaggio sul Cailungo e interrompono così un lungo digiuno di punti che durava da ben sei turni. I Giallorossi, dal canto loro, si mantengono all’ottavo posto ormai certi dei playoff.

In vetta, come detto, il Fiorentino non sbaglia e con quattro gol nel primo tempo chiude la pratica Virtus. I Campioni in carica vanno a segno con Danilo Busignani (doppietta), Luca Zafferani e Andrea Ceccoli. Grazie al poker, la squadra di Michelotti si mantiene sempre al comando della classifica con quattro lunghezze di vantaggio sulla Folgore. I Giallorossoneri mantengono il passo dei rivali grazie ad una maxi-vittoria: a farne le spese è il Pennarossa, battuto con un netto 14-0. A mettere le firme nella goleada sono Tassitano (quattro reti), Morri (tre), Chezzi (due), Volpinari (due), e Pellegrini. Serata da dimenticare per i Biancorossi che devono anche registrare due sfortunate autoreti con Federico Rosa.

Vince – per la sesta volta di fila - anche il Tre Fiori  che resta al terzo posto grazie al 6-0 rifilato al Tre Penne. I fratelli Burioni aprono le marcature, nella ripresa i Gialloblu aumentano il margine con Marcello Morini, Samuel Toccaceli e la doppietta di Thomas Crescentini.

Il Murata sfrutta al meglio il riposo della Fiorita battendo senza problemi il Cailungo: i Bianconeri dunque esultano e salgono al quarto posto. La squadra di Cellarosi non sbaglia sul parquet della palestra di Acquaviva e si impongono con un largo 9-0. Il solito Matteo Moretti ne segna tre, al quale si devono aggiungere le doppiette di Matias Ghiotti e Pasquale Rizzo oltre alle marcature di Nicola Albani e Manuel Rossini.

Torna al successo anche la Libertas: i Granata hanno ragione sul San Giovanni con un secco 5-0. L’inizio gara non sorride ai Rossoneri che al 12’ devono registrare l’espulsione del portiere Lorenzo Agostini. La squadra di Penserini riesce a sbloccarla al 16’ con Michele Zanotti poi le altre quattro reti arrivano nel finale di gara: le doppiette di Alex Stefanelli e Gabriele Taddei fanno così esultare il club di Borgo Maggiore che si mantiene ad un tranquillo decimo posto.

In ottica playoff trova invece un buon punto il Cosmos contro il Domagnano, nell’unico pareggio – per altro senza reti – di serata. I Gialloverdi restano sempre al dodicesimo posto – ultimo piazzamento valido per la post season – con quattro lunghezze di vantaggio sul Cailungo e interrompono così un lungo digiuno di punti che durava da ben sei turni. I Giallorossi, dal canto loro, si mantengono all’ottavo posto ormai certi dei playoff.


Ufficio Stampa FSGC


foto: copyright ©FSGC