breaking news

29/12/2020 23:00

Sandro Abate, non c'è due senza tre: con l'Aniene vittoria mai in discussione

(sportavellino.it) La Sandro Abate chiude l’anno ed il girone di andata con una vittoria. La squadra di Batista vince per 1-5 in casa dell’Aniene, giocando una grande partita che non è mai stata in discussione. Tre punti fondamentali in chiave Final Eight. Secondo successo lontano da Avellino e secondo successo in terra laziale.


PRIMO TEMPO - Inizia la partita al PalaToLive con i padroni di casa che dopo poco più di un minuto hanno già l’opportunità di passare in vantaggio. Perez salva su Anas in uno contro uno. La reazione ospite arriva con Crema che ci prova da distanza ravvicinata, ma l’ex Tondi riesce a parare in due tempi. Aniene pericolosissima con bomber Cabeca che dal limite dell’area di rigore becca la traversa. Molto più propositiva l’Aniene che non riesce a sfruttare le diverse occasioni create nell’inizio di gara. Altra traversa presa da Aniene, questa volta Anas è andato vicino al gol. La Sandro Abate tenta il contrattacco e Crema su calcio di punizione porta in vantaggio i suoi. Aniene sembra aver accusato il colpo, ma Jonas prima e Fantecele dopo non riescono ad aumentare il distacco.

Mister Micheli intuisce il momento di difficoltà della sua squadra e chiama time out per spezzare il ritmo imposto dagli irpini. Al rientro Anas si mette in proprio e salta tre giocatori avversari, ma Ercolessi si sostituisce al portiere e toglie allo spagnolo la gioia del gol. Altra occasione per pareggiare, Biscossi però non inquadra la porta. Dopo una prima metà di gara equilibrata, Avellino è avanti 0-1.

SECONDO TEMPO - Si riaprono le ostilità del match con la Sandro Abate che trova immediatamente il raddoppio. Fantecele parte dalla propria metà campo in coast to coast, semina panico e tira ad incrociare, nulla da fare per Tondi. Un gioiello del numero 9. Reazione Aniene, Anas da solo davanti a Perez, si fa ipnotizzare dall’estremo difensore avellinese. Cresce di intensità Aniene nella speranza di riaprire l’incontro, ma Thiago Perez è bravo in un paio di occasioni a dire di no alla squadra romana.

La Sandro Abate in attacco non perdona, Jonas premia il taglio di Bagatini, che da solo davanti a Tondi lo supera con un tocco morbido. Dopo appena venti secondi, Jonas sotto porta non perdona e mette a segno il quarto gol. Prima marcatura in maglia Sandro Abate per l’italo-brasiliano. Si innervosisce la partita per una decisione arbitrale dubbia, ed Ercolessi va a farsi la doccia in anticipo. Ne approfitta l’Aniene che trova il gol con Raubo. Reagisce Avellino, e Bagatini trova la doppietta. Servito da Kakà, non sbaglia da solo davanti al portiere.

Ancora Sandro Abate, Kakà dalla propria metà campo centra il palo. Micheli inserisce Battistoni come portiere di movimento nella speranza di accorciare e riaprire la partita. Batista fa debuttare in campionato i giovani Iandolo e De Luca, buona prova la loro. L’Aniene non affonda e la Sandro Abate porta a casa i tre punti.

ANIENE-SANDRO ABATE AVELLINO 1-5 (pt 0-1)
ANIENE: Tondi, Anas, Battistoni, Pilloni, Cabeça, Raubo, Schininà, Taloni, Biscossi, Pezzin, De Filippis, Mariano. All. Micheli
SANDRO ABATE AVELLINO: Perez, Crema, Bagatini, Fantecele, Abate, Ercolessi, Lombardi, De Luca, Jonas, Kakà, Rizzo, Iandolo, Dalcin, Vitiello. All. Batista
ARBITRI: Federico Beggio (Padova), Luigi Alessi (Taurianova). Crono: Alessandro Ribaudo (Roma 2)
MARCATORI: pt 11’25’’ Crema (SA), st 0’37’’ Fantecele (SA), 10’08’’ Bagatini (SA), 10’28’’ Jonas (SA), 12’04’’ Raubo (A), 13’18’’ Bagatini (SA)
NOTE: ammoniti Crema (SA), Anas (A), Raubo (A), Dalcin (SA). Espulso al 12’01’’ st Ercolessi (SA) per somma di ammonizioni