Sandro Abate, Thiago Perez: ''Lavoro e spirito di sacrificio per dare sempre qualcosa di più''

E' diventato, passo dopo passo, una delle grandi certezze della Sandro Abate. Lo ha fatto a suon di parate e di prestazioni, che lo hanno anche consacrato tra i migliori portieri del campionato italiano. Anche per lui però il futuro è incerto alla luce della riforma, un aspetto che Thiago Perez analizza così. 

“Sento di essere cresciuto, sono contento di riuscire ad aiutare la squadra. Lavoro e mi metto a disposizione con spirito di sacrificio, con l’obiettivo di dare sempre qualcosa in più”.

Inevitabile con lui affrontare il tema della riforma, già molto difficile da assorbire per un giocatore italo, figuriamoci per un portiere.

“Aspettiamo la causa, perché siamo molto ottimisti, vediamo come va a finire. Una regola che limiterà molto il mercato di tanti giocatori, in questo sport alla fine il portiere è sempre molto importante. I portieri stranieri sono diversi e sono tutti protagonisti, quindi sicuramente qualcosa sotto questo punto di vista è cambiato. Dipenderà dalle scelte dalle società, però sicuramente chi è un portiere non formato è chiamato a dare qualcosa in più, deve dare motivazioni alla società per sceglierlo. Avere un portiere che ti garantisce sempre prestazioni di un certo livello è molto importante, nel futsal il portiere è il 60% della squadra”. 

Thiago Perez analizza anche la qualificazione ai playoff. 

"I playoff sono un premio dopo tutto quello che abbiamo vissuto quest'anno, dove ci sono state alcune difficoltà. Siamo riusciti a raggiungere questo obiettivo importante e arrivare ad un finale di stagione dove stiamo bene sia fisicamente che mentalmente. Ci stiamo preparando al meglio per questo rush finale, sia per la sfida contro la Came che per i futuri playoff".