breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

19/11/2022 20:56

Sardinia, una sconfitta che brucia. Continua il periodo nero, a strappare i tre punti è il Pavia

Una sconfitta che brucia.

Continua il periodo non felice per l’Industrial Point Cagliari che si deve arrendere anche nell’ottava giornata di campionato. E la sconfitta fa male perchè arriva in casa e contro il Pavia in uno scontro diretto che avrebbe potuto rilanciare i rossoblu. Invece a spuntarla sono i lombardi che grazie al 3-4 finale strappano i tre punti dal Pala Coni e tornano alla vittoria 

Eppure il match sembrava incanalarsi al meglio. Proprio in avvio di partita è Atzeni a sbloccare l’incontro concretizzando a porta vuota l'assist perfetto di Carletti. Ma passano pochi minuti, nel momento migliore dei rossoblu, e il Pavia trova il primo pareggio con Magnini su un’uscita non perfetta della retroguardia cagliaritana. Il Cagliari torna a macinare azioni da gol e ci provano in serie Fratini, Hugo, Atzeni e Fadda ma in nessuna delle ottime occasioni da rete, l’Industrial Point concretizza anche grazie alla ottima vena del portiere ospite. Il Cagliari allora rallenta e sale in cattedra Saddi che prima alza il muro in almeno due azioni decisive del Pavia, poi si deve arrendere alla doppietta di Torino che fa anche 1-3 all'intervallo. 

Nella ripresa l’Industrial Point cerca di fare gioco per provare il recupero e arriva anche lo squillo di Carletti, dopo l’ottima giocata di Hugo. Il gol del 2-3 riapre la sfida a quattordici minuti dalla fine e con lo scatenato duo Fratini-Hugo l'Industrial Point prova a recuperare il punteggio mettendo grandi pericoli davanti alla porta dei lombardi che difendono bene e provano anche ad alleggerire in contropiede. Ed è Atzeni a riprendere il Pavia con la rete del 3-3. Ma è proprio il numero 11 sardo a mangiarsi la grande occasione a porta vuota su errore della difesa ospite che beffa i rossoblu a cinque minuti dalla fine con il gol di Magnini per il definitivo 3-4. 

Così ancora una volta arriva la beffa per un Cagliari che continua a provarci e a creare ma senza il cinismo e la precisione che servirebbe per portarsi a casa i tre punti. 

Adesso si torna al lavoro per provare a invertire la rotta e cercare di tornare quanto prima a smuovere di nuovo la classifica, a cominciare dal prossimo match, in trasferta, contro Real Five Rho.





Ufficio Stampa Sardinia
Foto: Melania Cenedese