breaking news

21/02/2022 15:45

Serie A2F. San Marino Academy, il successo con l'Academy Torino vale il quarto posto in classifica

Si allunga la striscia di risultati utili delle Titane, che in classifica non solo si allontanano dalla zona “paludosa” ma addirittura si arrampicano fino al quarto posto, condiviso con Arzachena e Santu Predu. L’ottava meraviglia della squadra di Pini è il successo di ieri – il secondo di fila – ai danni dell’Academy Torino, in una sfida ancora una volta segnata da assenze ma ancora una volta giocata con lo spirito di chi vuole dare una sterzata netta al proprio cammino, al di là delle difficoltà. Missione riuscita: le piemontesi riescono a rimontare lo 0-2 iniziale, ma poi non trovano il modo di replicare al prepotente ritorno delle ragazze di casa, in grado alla fine di chiudere con tre lunghezze di vantaggio e di operare il sorpasso proprio ai danni delle avversarie di giornata.


La sfida entra subito nel vivo: neanche 4’ e Cabrera si rende protagonista di un’azione personale conclusa con un mancino vincente a fil di palo. La giocatrice di origini cubane tenta il bis 2’ dopo, quando cerca la porta con una conclusione che Gorrea sventa di piede. Poi è Giudice a cercare gloria: la 9 si gira bene sull’avversaria e poi lascia partire un tiro che termina la sua corsa fuori di poco. L’Academy Torino si vede per la prima volta a metà frazione con un tiro ad incrociare di capitan Cuccu: Giorgi è vigile e mette in angolo. Poco dopo serve un rammendo provvidenziale di Giudice, sulla linea di porta, per evitare il peggio sulla punizione di Parlagreco. L’Academy Torino prende progressivamente fiducia, tornando a farsi pericolosa con Daddato che prova a sfruttare la grande libertà concessale con un tiro che chiama Giorgi ad un’altra parata di livello. Le Titane provano ad uscire dalla pressione avversaria e al 17’ tornano ad impegnare Gorrea con Cabrera, invitata al tiro da Taioli direttamente da rimessa laterale. Sull’angolo che ne consegue, Comandini si ritrova un pallone golosissimo a pochi passi dalla porta, ma la deviazione della numero 6 finisce alta. Quest’ultima ci riprova su invito di Severino, trovando la smanacciata risolutiva di Gorrea. L’ultimo squillo del primo tempo è sempre delle padrone di casa: Severino, Comandini e Taioli combinano bene mandando l’ultima alla conclusione, di poco a lato.

 

Nella ripresa c’è subito del lavoro per Giorgi, sollecitata da Daddato. La risposta sammarinese è nella ‘puntata’ di Taioli su suggerimento di Cabrera: palla a lato. Giorgi deve di nuovo intervenire al 2’, stavolta sul fuoco amico, mentre dall’altra parte si rinnova l’intesa fra Cabrera e Taioli, con quest’ultima che va al tiro e si arrende al palo. Dopo un’altra scorribanda di Daddato neutralizzata a fatica, le Titane mandano di nuovo Taioli alla ricerca del raddoppio: anche stavolta sono pochissimi centimetri a fare la differenza. Il batti e ribatti prosegue con il tu per tu fra Giorgi e Daddato, vinto dal portiere di casa che decide addirittura di esagerare: il rilancio immediato diventa un assist perfetto per Giudice, che poi ci mette del suo nel perfetto controllo volante e nella conclusione di giustezza. L’Academy Torino non demorde: al 7’ è di nuovo Daddato a bussare alla porta di Giorgi, sempre impeccabile. La caparbietà della 10 ospite viene premiata pochi secondi effettivi dopo, quando la sua ‘puntata’ sugli sviluppi di una rimessa laterale si insacca alla sinistra del portiere di casa. Neanche il tempo di riorganizzarsi che le Titane subiscono il pareggio su azione-fotocopia, sempre con Daddato ad esultare. Ed è a questo punto che torna in cattedra Cabrera: la 11 Titana riporta in vantaggio le padrone di casa con una ‘puntata’ inesorabile dopo aver ottimamente combinato con Comandini. Di Cabrera anche la rimessa laterale che arma la conclusione di Mordenti, fermata dall’incrocio dei pali. Dopodiché torna pericolosissima l’Academy Torino, che in due circostanze ravvicinate chiama Giorgi a difficili parate salva-risultato: in entrambi i casi è Tortia a cercare gloria, e in entrambi i casi è il portiere di Pini a vincere il duello. Il 3-2 scricchiola tantissimo anche a 2’:53’’ dal termine, quando Giorgi viene salvata dal palo sulla conclusione quasi a botta sicura di Altamura. Sul ribaltamento, Comandini si ritaglia lo spazio per andare al tiro, murato da Gorrea in uscita. Negli ultimi 1’:30’’ la San Marino Academy mette gli ultimi due sigilli: Giudice completa la doppietta raccogliendo un pallone vagante su un’azione caotica da lei stessa avviata (con palla sul palo); poi è Taioli ad andare a referto con una ‘puntata’ vincente. Le ultimissime due parate di Giorgi sulle conclusioni ravvicinate di Cuccu servono a mantenere alto il voto del portiere di casa e intatto il +3 nel risultato. Alla fine è festa grande per la seconda vittoria e l’ottavo risultato utile consecutivo, che le ragazze di casa hanno voluto dedicare alla memoria di Lucio Landi, padre del preparatore atletico Andrea.


Ufficio Stampa San Marino Academy

Foto @SMAcademy