breaking news

27/10/2022 15:55

Serie AF. Tikitaka, Troilo: ''Non sottovalutiamo il Pelletterie. Nuova formula Coppa? Amareggiato''

Pronte per ripartire dopo due settimane di sosta e la bellezza del derby contro il Pescara ancora negli occhi (quasi centomila spettatori incollati in tv per la diretta Sky). Le ragazze del Tikitaka torneranno in campo domenica prossima a Firenze contro la neopromossa Pelletterie per riprendere il discorso da dove si era interrotto: tre partite, due vittorie e un pari, senza sconfitte. 


“Dopo un derby è sempre bene avere un attimo di riposo, ma dipende a volte anche dal calendario che uno ha davanti - le parole del ds giallorosso Marco Troilo - Certo è che, per quanto mi riguarda, far partire un campionato e renderlo subito spezzatino, con due soste, di cui una lunga due settimane, non permette a nessuno di dare continuità al lavoro e prendere il ritmo partita. Questa, dopo il derby, però, forse a noi può andare bene: è stata una gara molto dispendiosa a livello fisico e mentale. Abbiamo continuato in queste due settimane a lavorare sui recuperi di Bertè e Papponetti, che proseguono il loro lavoro per mettersi alle spalle gli interventi dei mesi scorsi. Ma non abbiamo fretta e vogliamo che siano pronte al cento per cento, anche perché il girone d’andata di questa serie A sembra davvero insignificante…”.


Partite a raffica a novembre. Dopo Firenze, si tornerà in casa – al Palaroma – domenica 6 novembre contro il Molfetta. In arrivo anche la prima sfida di Coppa Italia, il 16 novembre in casa contro l’Irpinia. In caso di qualificazione, il Tikitaka potrebbe pescare una delle formazioni del Gruppo 1 (quello che racchiude le prime classificate della scorsa serie A) nella seconda e decisiva sfida per l’accesso alle Final Four: 


“Non mi convince la nuova formula. Sono amareggiato perché penso sia stata rovinata la competizione più bella del nostro mondo del futsal italiano. Non andava toccata la vecchia Final Eight, ma accetto le novità, soprattutto se portano a qualcosa di buono. Lo vedremo negli anni a venire. Non mi piace poi la formulazione dei turni basata sui risultati della passata stagione. Credo che fosse stata pensata inizialmente su una serie A a 16 squadre, poi in Divisione si sono ritrovati a 14 e l’hanno adeguata. Passi il primo turno, ma addirittura il secondo, che si giocherà il 25 gennaio, si rifà alla classifica dell’anno scorso, ed è assurdo. Dispiace che le società non vengano coinvolte e ascoltate quando si attuano certe rivoluzioni. E poi ci chiedono di collaborare…”.


Domenica si torna in campo, c’è il Pelletterie: “Non sottovalutiamo nessuno, è una neopromossa, ma nelle prime giornate ha messo in difficoltà tutte le squadre che ha affrontato, compreso il Falconara, almeno nel primo tempo. Magari mesi fa sulla carta si poteva pensare che queste sarebbero state partite facili per noi, invece sul campo le cose vanno diversamente. Ricordiamoci delle difficoltà avute nella gara contro l’Irpinia. Se vogliamo fare bene, dobbiamo pensare che questa sia una partita difficile tanto quanto il derby…”.


Ufficio Stampa Tikitaka Planet C5 Femminile


Foto @Antonio D'Avanzo