Serie C2, il neo mister del Latiano Marelli: ''C'è tanto da lavorare, ma per ora va bene così''

Ha esordito con un pareggio esterno contro il Veglie per 4-4 il neo tecnico del Latiano Football Giordano Marelli che, commenta,  così il suo impatto con la nuova squadra.

"Con il Veglie abbiamo sprecato almeno sei, sette palle gol: loro sono stati più cinici. Nel finale perdevamo 4-3 ma siamo stati bravi a pareggiarla. Potevamo anche vincerla. Come esordio non c'è male, visto che avevo condotto un solo allenamento e di tutta la rosa conoscevo solo Misuraca. Ora testa alla sfida di Coppa con il Maruggio che disputeremo martedì alle 21. Per l'occasione ci mancherà Ruben che è squalificato".

Tanto il lavoro da mettere a punto.

"Sabato la squadra sarà al completo, ma abbiamo tanto da lavorare oltre ad avere ampi margini di miglioramento. Non vedo l'ora di andare sul campo".

Impegno delicato sabato contro l'Ostuni.

"Sfideremo una compagine ben organizzata con una rosa allestita, assieme a Gioco Calcio tra amici Taranto e Atletico Noci, per vincere il campionato. Siamo un po' dietro rispetto a loro e abbiamo da migliorare" - conclude l'ex tecnico del Futsal Brindisi



emme elle