Sporting Altamarca, Miraglia suona la carica per il derby col Mestre: “Non sarà una sfida monotona”

Dopo la Gisinti Pistoia c’è il Città di Mestre, un altro impegno tosto per lo Sporting Altamarca in lotta per la salvezza diretta e che certamente si troverà di fronte un’altra avversaria con ambizioni opposte.

 

La carica la suona Gabriel Miraglia, portiere e figura di spicco del quintetto di Maser.

 

“Il Città di Mestre è una squadra che ha grandissimi valori individuali e non si trova in alto alla classifica per caso. Noi li conosciamo bene e cercheremo di preparare la partita in base alle informazioni che abbiamo. Loro hanno un grande potere offensivo e, peraltro, giocano in casa. Noi abbiamo una difesa solida e siamo affamati di punti. Non sarà sicuramente una partita monotona”.

 

Giornate che diventano sempre meno e corsa salvezza che si fa davvero interessante e probabilmente nelle prossime due giornate, per voi, si può decidere tanto… 

“Ovviamente gli scontri diretti contano di più, sono le famose partite da… sei punti. Però, per noi, da adesso in poi saranno tutte finali e li affronteremo come di dovere”.


(Foto: Priarollo)