Sporting Sala Consilina in versione da Serie A al PalaSele: con la Feldi Eboli è un ottimo 3-3

Stavolta Giuseppe Detta e Pasquale Lamura, presenti al PalaSele di Eboli, hanno potuto sorridere perché lo Sporting Sala Consilina ha giocato all’altezza della Feldi di Serie A, impattando per 3-3 al termine di un confronto che non ha assolutamente lasciato insoddisfatti gli intervenuti. E soprattutto la parte di fede salese, visti i contenuti di una prestazione decisamente più convincente rispetto a quella del debutto con il Potenza, sicuramente condizionata dai carichi di lavoro, con un secondo tempo giocato tenendo con grande  autorità il campo. E anche se ci sono aspetti sicuramente da migliorare, come quelli legati alla concentrazione, si può certamente dire che lo Sporting ha superato l’esame-Eboli a pieni voti.

LA CRONACA - Partenza sprint del match, ritmi subito alti da parte delle due squadre, con malo Sporting che trova il gol dopo soli tre minuti grazie ad una conclusione al volo di Zancanaro su azione di angolo. La situazione si replica a campi invertiti dopo soli sessanta secondi, con la squadra di Serginho che impatta il punteggio con Selucio. primo tempo che vive sul filo dell’equilibrio, caratterizzato da continui capovolgimenti di fronte, ma il risultato non  cambia e si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Si torna in campo e lo Sporting trova subito il nuovo vantaggio: stavolta il gol del 2-1 lo firma Egea. Uno schiaffo per la Feldi: i padroni di casa si riorganizzano e piazzano un perentorio uno-due a firma Trentin-Calderolli che nel giro di pochi minuti ribalta completamente la situazione. La Feldi tiene in mano il pallino del gioco, ma Moraes è lesto ad approfittare di un errore difensivo per infilare la porta ebolitana e riportare il risultato in parità. Nel finale la Feldi prova a vincere la gara inserendo il quinto noi movimento, ma la difesa di Cafù controlla senza commettere errori conducendo in porto un significativo 3-3.


Galleria