#futsalmercato, lo Sporting Sala Consilina saluta El Johari: il suo futuro sarà nuovamente in Veneto

La parentesi di Sala Consilina è purtroppo arrivata alla conclusione per Rafik El Johari. Nel corso della giornata, il bravo attaccante di origini marocchine ha completato le operazioni di commiato dallo Sporting, lasciando la cittadina in provincia di Salerno che lo ha ospitato negli ultimi quattro mesi, da quando cioè è arrivato nel Vallo di Diano proveniente dallo Sporting Altamarca, il club che lo ha elevato alla notorietà nella disciplina.


IL SALUTO A RAFFA - “Grazie Raffa El Johari per la professionalità dimostrata, tutta la famiglia Sporting Sala Consilina ti augura il meglio per le prossime avventure”.


Così la società ha tributato il suo saluto via social al giocatore. El Johari ha fatto dell’impegno la sua credenziale maggiore, cercando di supportare al massimo le qualità di un reparto offensivo dalle capacità ben conosciute, che hanno espresso strada facendo le potenzialità di Leonardo Brunelli, il senso dell’opportunismo di Raffaele Stigliano, il genio e la sregolatezza di Emanuele Volonnino, la classe e la magia delle giocate di Gonzalo Abdala. Un impegno apprezzato anche dal notevole minutaggio che mister Oliva gli ha garantito nell’ultima partita con il Canicattì. Ma le ultime operazioni di #futsalmercato hanno indotto la società a fare delle valutazioni, con la rinuncia alle sue prestazioni presa davvero a malincuore.


UN FUTURO GIA’ PRONTO - Numerose le richieste ricevute dal giocatore, una di queste andrà verosimilmente in porto. Rafik è ripartito per il Veneto, la terra che lo ha visto crescere come uomo e come calciatore, e il suo viaggio terminerà a Mestre, la società che avrà il privilegio di poterlo schierare nella seconda parte della stagione. La dimostrazione che quando si chiude, con grande sofferenza, una porta è sempre pronto a spalancarsi un portone e quello del PalaFranchetti, domani, si aprirà per salutare il suo arrivo in maglia GPA.