Un Sulmona incerottato nella tana del Casagiove. Fonte: "Momento difficile, ma la stagione è lunga"

Ko con Celano e AMB Frosinone, un doppio passo falso che ha segnato un regresso a livello di classifica, ma non certo di prestazioni, perchè il Sulmona, nonostante non abbia raccolto punti nelle nelle prime due uscite del girone di ritorno, soprattutto con i ciociari se l’è giocata alla pari. Sta di fatto, le altre vincono e i piani alti si allontanano mentre le posizioni per i playoff iniziano ad affollarsi. Mister Benjamin Fonte condivide questa nostra considerazione?


“Certamente, perchè veniamo da un periodo complicato. Abbiamo affrontato squadre forti ma devo dire che i miei ragazzi hanno cercato di fare tutto il possibile per vincere. Ad ogni modo ritengo il campionato ancora molto lungo e quindi è prematuro parlare adesso di posizioni finali. Le prime tre squadre hanno dimostrato di avere quel qualcosa in più e la classifica lo testimonia”.


- Quello di domani con il Casagiove è comunque uno spareggio a tutti gli effetti. Considerando il concomitante confronto tra AMB e Virtus Libera quanto potranno pesare i risultati di queste due sfide negli equilibri della classifica?


“È uno scontro diretto e pertanto va affrontato con il massimo rispetto. Ripeto però che il campionato è ancora lungo e anche il calendario giocherà un ruolo importante”.


- Come hai preparato la sfida al Casagiove avendo dovuto comunque lavorare molto sull'aspetto mentale visto che i risultati negativi delle prime due giornate di ritorno avranno certamente influito sulle certezze acquisite dopo la serie di risultati positivi inanellati prima del giro di boa?


“Il Casagiove è una squadra molto forte e ancor di più in casa, occorrerà una prova di carattere da parte della mia squadra. Hanno uno dei migliori pivot della categoria e un impianto di gioco ben collaudato. Abbiamo lavorato tanto e bene anche se andiamo a Casagiove fortemente rimaneggiati. Stiamo attraversando, purtroppo, un periodo difficile anche dal punto di vista dell'infermeria. Con Esposito, Marignetti, Ginnetti e Di Matteo alle prese con lesioni muscolari più o meno gravi e che domani non prenderanno parte alla gara. Ma ce la giocheremo - chiosa Fonte - come sempre”.







Nella foto (Ascione): Marlon Severo, "Melao"