Tanti impegni ravvicinati, il Milano paga dazio contro la Fenice: non basta Migliano Minazzoli

Sarà stata la stanchezza di due viaggi in pochi giorni e le quattro gare in due settimane, il Milano crolla nel secondo tempo nella sfida con la Fenice Veneziamestre travolto per 5-1.

La squadra di Daniele Sau nonostante la rete iniziale di Migliano che portava in vantaggio gli ospiti, non riusciva a contenere la reazione dei padroni di casa. Così chiuso il primo tempo grazie al pareggio di Azzalin, la Fenice nella ripresa dava l’accelerata decisiva con il vantaggio di Botosso e, nella fase centrale del match, colpiva con Caregnato, Ortolan e ancora Botosso nel giro di tre minuti. Anche col portiere di movimento il Milano non riusciva ad accorciare il ritardo lasciando così i tre punti agli avversari.

Ora saltato il recupero di martedì col Merano, testa al Villorba di sabato a Gorgonzola.

FENICE VENEZIAMESTRE-MILANO 5-1 (pt 1-1)
FENICE VENEZIAMESTRE: Vento, Bertuletti, Kokorovic, Botosso, Tenderini, Caregnato, Pace, Marton, Ortolan, Azzalin, Nalesso, Boin. All. Pagana 
MILANO: Volonteri, Bonaccolta, Gargantini, Casagrande, L. Peverini, Santagati, M. Peverini, Pizzo, Gentile, Migliano Minazzoli, Ferri, Mauri. All. Sau
ARBITRI: Stefano Parrella (Cesena), Gianluca Morelli (Imperia). Crono: Simone Di Filippo (Treviso)
MARCATORI: pt 7'39'' Migliano Minazzoli (M), 15'33'' Azzalin (F), st 3'28'' Botosso (F), 10'31'' Caregnato (F), 12'08'' Ortolan (F), 13'08'' Botosso (F)
NOTE: ammoniti Bertuletti (F), Migliano Minazzoli (M), Boin (F), Marton (F), M. Peverini (M), Gargantini (M), Tenderini (F), Casagrande (M) 


Ufficio Stampa Milano 
(Foto Dughetti)