breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

27/03/2021 12:27

Ternana, Carpinelli frena: ''I playoff non sono ancora matematici. E oggi pensiamo solo all'ASKL''

“I play-off ancora non sono in tasca perché il Montesicuro se vince tutte le partite che ha da disputare va davanti a noi di un punto”. 

Chiarisce subito questo aspetto Michele Carpelli. Il direttore sportivo della Ternana non vuole affatto sentire che la qualificazione è già certificata.

“Nel modo più assoluto. Dobbiamo lavorare per raggiungerli il prima possibile, questo sicuramente, e poi vedere cosa fa il Montesicuro nei recuperi. Oggi contro l’ASKL non abbiamo nulla da perdere. Loro sulla carta sono la squadra più forte del girone anche se poi il campo ha detto che l’Ancona è stata più costante. Si sono rinforzati molto anche a dicembre e, a mio parere, sono una delle formazioni più forti dell’intero panorama della Serie B nazionale. Per noi è un ottimo test perché veniamo da una bella serie prolungata in quanto nelle ultime nove partite ne abbiamo vinte sette, quindi siamo in una buona fase. Adesso vediamo se siamo in grado di giocarcela anche contro le squadre più forti del torneo”.

- Fermo resta che la qualificazione ai playoff vi permetterà di tagliare un traguardo che vi eravate posti a inizio stagione, con quali aspettative adesso vi apporoccerete alla post-season?

“Per quanto riguarda il nostro obiettivo, ad inizio stagione era la salvezza, quindi è stato ampiamente conseguito e questo ci permette di dire che abbiamo lavorato molto bene e che siamo felici dell’andamento della stagione: poi quello che viene in più ben venga. Io sono convinto che la nostra squadra, con gli ultimi innesti fatti, ha ancora ampi margini di miglioramento. Dobbiamo recuperare solo un po’ fisicamente e trovare la migliore amalgama e poi sono convinto che negli eventuali play-off possiamo essere una squadra fastidiosa in quanto abbiamo alzato un po’ la qualità del collettivo. Se riusciamo con gli allenamenti a trovare l’amalgama giusta e se stiamo bene fisicamente possiamo diventare la mina vagante dei play off. Ad inizio anno potevamo esserlo e ci abbiamo visto giusto, considerati i risultati. Adesso se raggiungeremo questi play-off che ancora, ripeto, non abbiamo in tasca, potremo essere la sorpresa anche dei play-off”.