Tigullio, ecco il Signa. Mister Pinto avverte: ''Una sfida importante, ma saremo rimaneggiati''

Situazione difficile in casa Tigullio in vista del match con il Signa 1914, come spiega il tecnico Stefano Pinto.

“La condizione della squadra non è delle migliori, abbiamo tanti ragazzi indisponibili, scenderemo in campo molto rimaneggiati”.

Gli obiettivi del rush finale sono chiari per Pinto.

“Cercheremo di racimolare ancora qualche punto per sperare in un secondo posto che comunque resta un obiettivo difficile da raggiungere. Molto dipenderà dalla gara tra Prato e Firenze. Proveremo da parte nostra a conquistare tutti e sei i punti per sperare”.

Prossimo avversario, appunto, i fiorentini del Signa.

“E’ una squadra che conosco. All’andata vinse sul proprio campo anche se poi ci aggiudicammo il match a tavolino. Veniamo da una buona prestazione con il Prato. E’ una gara importante: vediamo come si evolve a partita in corso”.


emme.elle