Trozzi si fida dell'Euro Pool: ''Nella corsa all'A2 il Montesicuro saprà dire la sua''. C'è il Prato

Tutto come previsto, già dalla scorsa estate: il girone D della cadetteria parla prevalentemente un dialetto marchigiano. E tra le squadre che svettano nelle posizioni di vertice c’è anche l’Euro Pool Montesicuro, più che mai deciso a giocarsela per l’obiettivo A2. Sabato si torna in campo e dal direttore generale Massimiliano Trozzi abbiamo voluto sapere se si aspettava questo campionato così equilibrato al vertice, anche se le avvisaglie estive facevano intuire che l'asticella delle pretendenti all'alta classifica si sarebbe ulteriormente alzata rispetto alla passata stagione.


“Si, dico che Ascoli e Potenza Picena sono ad un livello più alto; poi noi, Recanati, Pontedera e Arpi Nova siamo tutte squadre che ci giocheremo i playoff. Noi abbiamo una rosa di qualità, ma corta, e stiamo pagando questo, è il primo anno in cui stiamo costruendo qualcosa di importante e sappiamo che ci vuole pazienza e tempo: dobbiamo cercare di trovare gli equilibri giusti, e creare una base che poi andremo a rinforzare per arrivare al nostro obiettivo, che resta quello della promozione”.


- Il ko con il Pontedera e quello di Potenza Picena sono dei segnali che vanno considerati il frutto di questo elevato livellamento verso l'alto. Tuttavia sabato avete l'obbligo di riscattarvi contro il Futsal Prato: il Pontedera ha insegnato qualcosa sul piano dell'approccio al confronto con formazioni di cui si conosce poco?


“Con il Prato abbiamo l’obbligo di vincere, dopo due sconfitte consecutive, siamo in buone condizioni. Gli episodi ci hanno condannato sia col Pontedera che a Potenza Picena, dove meritavamo tre punti, ma va bene l’importante è aver dimostrato che ce la giocheremo con tutti, che il gruppo è forte, unito e lo staff di mister Perez sta facendo molto bene. Il campionato a mio parere ha bisogno di altre tre partite per definire bene le gerarchie di tutte le squadre del girone. Il mercato? Per dicembre saremo vigili, se capita il giocatore giusto lo prenderemo, ma vedendo bene tutto”.


Contro il Futsal Prato, mister Perez dovrà fare a meno di Lombardi, squalificato per due giornate, ma in compenso rientrerà capitan Vitale dalla squalifica. Resta in dubbio Priori per un affaticamento muscolare: le sue condizioni verranno verificate fino all’immediata vigilia dell’ingresso in campo.