breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

24/02/2021 11:30

Uccheddu mette in guardia il suo Milano: “Non sarà la stessa gara di sabato, attenzione in difesa”

Sarà di nuovo Milano-Atletico Nervesa, come accaduto sabato, ma stavolta a campi invertiti e con un’importanza fondamentale per la qualificazione in Coppa Italia. La squadra meneghina arriva con la rosa al completo e, ad analizzare il pre-gara, è il viceallenatore seconda Fabio Uccheddu.

“Sarà una partita completamente diversa e per tante motivazioni. Principalmente nel Nervesa c’è il rientro di Urio, un giocatore fondamentale e già questo di per sé può cambiare volto alla partita. In più loro hanno potuto prendere maggiori informazioni dal confronto di sabato, studiando così le adeguante contromosse rispetto ai nostri punti di forza. Il valore aggiunto, ovviamente, è la qualificazione in Coppa Italia”.

Una vittoria lascerebbe aperte grandi chance per il Milano di raggiungere le Final Eight…

“Diciamo che in questo campionato è difficile capire dove una squadra possa stare o possa arrivare. Ci sono state diverse partite rinviate, quindi la classifica ancora non è ben chiara. Diciamo che in questo momento noi pensiamo a guardarci dietro, ma abbiamo anche la possibilità di guardare davanti. Le prossime partite, quella di oggi e quella di sabato (contro la Fenice ndr) saranno fondamentali per capire chi siamo realmente”.  

In base anche a quanto visto sabato, cosa chiederete da migliorare ai ragazzi insieme a mister Sau?

“Chiediamo maggiore attenzione specialmente sulle situazioni particolari, come possono essere quelle da palla inattiva e soprattutto da portiere di movimento. Sabato abbiamo preso un gol su calcio d’angolo, dopo una piccola disattenzione, gli altri gol invece proprio con il power-play. Chiaramente abbiamo lavorato anche noi per migliorare la fase difensiva, ma l’attenzione sarà il nostro punto principale della nostra partita”.

 

(foto: Dughetti)