Un punto che vale oro per l’Altamarca: a Maser lo Sporting rallenta la capolista Vinumitaly sul 3-3

Al PalaMaser, nella nona giornata di Serie A2 Élite, lo Sporting Altamarca di Gigi Pagana, quarto, ospita la capolista Vinumitaly Petrarca, imbattuta a +6, senza lo squalificato Houenou.

LA CRONACA - La lettura del match del tecnico viterbese è perfetta e i suoi ragazzi la attuano alla perfezione, mettendo in difficoltà il Petrarca di Giampaolo con una pressione asfissiante e con un gioco molto convincente. Al minuto 5’, Cerantola sfrutta un errore grossolano di Benlamrabet e calcia forte sotto la traversa per l’1-0. Bastini poco dopo è bravo a dire di no a Koren dopo una grande giocata. Ma al 9’ lo Sporting raddoppia: Boscaro recupera palla, Zarantonello lo premia sullo spazio, e il numero 22 calcia, con Bastini in uscita. Il portiere patavino tocca con la mano fuori area, ma la palla resta lì e Boscaro è lestissimo a riprenderla e a ribadire in gol per il suo primo centro in maglia biancoblu. Lo Sporting tiene bene il campo, il Petrarca fa tanta fatica fino a quando, al 15’, Rafinha gioca in parallela per Victor Mello che fulmina Miraglia per il 2-1.  I ragazzi di Gigi Pagana reagiscono ancora, e su giro palla sotto pressione, Koren pennella un lancio sopra l’ultimo difensore, trovando Maltauro che stoppa, finta, sposta la palla e batte Bastini per il 3-1! Il Petrarca sul finale di tempo rischia ancora con Cerantola che calcia verso la porta al 19’ ma Molaro in scivolata nega il gol del 4-1.

Nel secondo tempo Giampaolo sceglie la carta del 5º uomo di movimento fin dai primi istanti. Al 3’ Miraglia si traveste da Superman e sventa una conclusione di Rafinha con una parata miracolosa. Al 4’ invece il portiere Italobrasiliano calcia verso la porta sguarnita e la palla scende un pelino in ritardo, finendo alta di un soffio.  Poco dopo grande uscita di Zarantonello che si invola e poi serve Boscaro nel mezzo, il quale però non riesce a concludere perché viene travolto alle spalle da Molaro per un fallo che pareva evidentissimo. Al 10’ Miraglia si ripete, con un altro intervento pazzesco su Guga e all’11’ chiude  ancora la saracinesca su Rafinha. Ma al 15’ Rafinha, tutto solo, trova il gol servito da Victor Mello al secondo palo. Al 16’ Victor Mello completa la rimonta con un bel sinistro che batte Miraglia.  Al 18’ viene espulso Guga per doppia ammonizione, ma lo Sporting non riesce a sfruttare la superiorità numerica. Finisce dunque 3-3 al PalaMaser il match contro la capolista. Per lo Sporting anche un po’ di rammarico, nella giornata in cui comunque viene fermata la capolista.  Ora la trasferta di Lecco per continuare la corsa.


SPORTING ALTAMARCA-VINUMITALY PETRARCA 3-3 (pt 3-1)

SPORTING ALTAMARCA: Miraglia, Maltauro, Koren, Delmestre, Zarantonello, Kovacevic, Modesto, Bandiera, Cerantola, Bon, Vejseli, Boscaro. All. Pagana

VINUMITALY PETRARCA: Bastini, Molaro, F. Mello, Rafinha, V. Mello, Alves, Lucacel, Follador, Marchese, Collatuzzo, Guga, Benlamrabet. All. Giampaolo

ARBITRI: Faiella di Castellammare di Stabia, Filippi di Bergamo. Crono: Santarpia di Castellammare di Stabia

MARCATORI: pt 4'34'' Cerantola (S), 8'55'' Boscaro (S), 14'15'' V. Mello (V), 16'27'' Maltauro (S); st 14'06'' Rafinha (V), 15'22'' V. Mello (V)

NOTE: ammoniti Cerantola (S), Bastini (V), Benlamrabet (V), Guga (V). Espulso a 17'31'' st Guga (V) per somma di ammonizioni


Ufficio stampa Sporting Altamarca 








Foto: Priarollo