Vacanze finite, il Pavia torna al lavoro. Mandolesi: ''Gruppo completo, c'è voglia di sorprendere''

Arriva settembre e si mette in moto la macchina agonistica del Pavia Calcio a 5, che quest’anno si muoverà lungo una doppia direttrice, perchè oltre al settore maschile verrà sviluppata anche l’attività in campo femminile, con la partecipazione al campionato di Serie C della Lombardia. A guidare il Pavia è stato chiamato Andrea Mandolesi, docente di Scienze Motorie, l'anno scorso allo Sports Team dove ha allenato la squadra femminile.


“Ho intrapreso la strada da allenatore nel San Carlo Sport - ci racconta - dove, per diversi anni, ho allenato nel settore giovanile agonistico e la prima squadra femminile. In parallelo, in queste ultime stagioni ho intrapreso anche la strada di istruttore di Piccoli Amici e Primi Calci”.


Ed ora eccolo al Pavia, pronto a prendere possesso di una squadra che è una sorta di primizia. 


- Mister, intanto una valutazione sul gruppo che è stato allestito dalla società. Lo ritieni completo e se sei soddisfatto di quello ha fatto la presidenza in queste settimane?


“Sono rimasto ammaliato dalla passione dimostrata da parte della società, che voleva fortemente questa squadra e che ha fatto un ottimo lavoro. Il gruppo è un giusto mix di ragazze con o senza esperienza nel calcio a cinque, ed è sicuramente un gruppo completo: insomma, le prime impressioni sono positive. Siccome si tratta del primo anno di vita di questa squadra il primo obiettivo è sicuramente quello di creare un collettivo solido, che è alla base di tutto! Senza il gruppo non si va da nessuna parte, che si vinca o che si perda”.


- Un giudizio personale sull'esperienza che ti accingi ad affrontare, quali sono le tue aspettative e che campionato comunque prevedi che verrà fuori?


“Quella che ci apprestiamo ad affrontare sarà una stagione impegnativa: il campionato non è affatto facile, con trasferte complicate e squadre già collaudate che giocano insieme da diversi anni. Ci sono diverse squadre temibili con ragazze molto brave che sicuramente renderanno il campionato difficile ed avvincente. Spero, per tutto il calcio a cinque femminile della Lombardia, che sia una stagione di livello, che riesca a dare il giusto lustro al movimento che è in costante crescita. Le ragazze - aggiunge - sono disponibili e determinate, inizieremo oggi gli allenamenti: sappiamo che ci sarà da lavorare tanto ma vogliamo arrivare pronti per l'inizio delle competizioni, per poter affrontare tutte le avversarie a viso aperto, togliendoci le nostre soddisfazioni. Ce la faremo con la giusta costanza, determinazione e la giusta voglia di sorprendere”.


Completano lo staff tecnico la vice-allenatrice Patrizia Rizzo, il preparatore dei portieri Benito Cuttano, l’accompagnatrice Giusi Signorili e la segretaria del settore rosa Angela Lia.