Volonnino illude il Sala Consilina, la Defender ringrazia Jander e si porta a Giovinazzo un puntone

Un gol, di Ferreira Praciano, a 16 secondi dall’ultima sirena e il Defender Giovinazzo colleziona il secondo risultato utile di fila. I biancoverdi del patron Carlucci, nella prima trasferta stagionale, impattano 5-5 sul campo dello Sporting Sala Consilina, con due gol negli ultimi sessanta secondi di gioco, in una partita sofferta, pareggiata all’ultima curva con un pizzico di cinismo, molto spesso caratteristico delle grandi squadre. Ferreira Praciano, dopo la rimonta avviata dai piedi di Roselli, autore del 5-4, ha colto l’attimo. E si è preso tutto il palcoscenico. Secondo gol stagionale. Pesante come un macigno. 


LA CRONACA - Nel secondo turno del girone C di Serie A2, sul parquet di San Rufo, nuova casa dei campani, il tecnico Faele opta per La Notte (al posto di Di Capua), Piscitelli, Ferreira Praciano, Menini e Silon Junior, mentre dall’altra parte mister Oliva risponde con Marchesano, Bocca, Brunelli, Carducci e Abdala. 


In avvio non si vede granché. La tensione agonistica, evidentemente, si taglia a fette, poi al 10’ una bella combinazione fra El Johari e Stigliano porta il secondo a trafiggere La Notte per il vantaggio dei padroni di casa: 1-0. È il lampo che accende la partita. I giovinazzesi non ci stanno e il pari è da applausi: Silon Junior, dal suo sinistro magico, scocca un missile terra-aria da fuori che s’incunea sotto il sette. È 1-1 al 12’. Altra bordata micidiale, altro gol: lo mette a segno, appena sessanta secondi più tardi, Brunelli, per il 2-1 del quintetto di casa. I biancoverdi giocano, per nulla intimoriti dallo spessore dell’avversario. E prima del riposo, al 15’, riequilibrano la contesa con un autogol di Bocca. 2-2 al 20’. 


Al rientro, dopo soli 3’, Ferreira Praciano mette la freccia (2-3), ma lo Sporting Sala Consilina s’affida a Volonnino terminale che diventa ciambella di salvataggio per il pari (3-3 al 6’) e il controsorpasso due minuti più tardi: 4-3. La situazione si fa complicata al 18’, quando Volonnino, autore di una tripletta, fa 5-3 a 92 secondi dal triplice fischio. 


Partita tutt’altro che chiusa, però. Sì perché Faele inserisce il portiere di movimento (Roselli) e il power play sposta nuovamente l’equilibrio di una gara che sembrava chiusa a doppia mandata. Gli ospiti intensificano il pressing, lo Sporting Sala Consilina soffre: Roselli fa 5-4 ad un minuto dalla fine della partita. A 16 secondi dal 40’, infine, è Menini a servire Ferreira Praciano, ben appostato sul secondo palo, per il meritatissimo pari: 5-5. 


Remuntada servita per il Defender Giovinazzo dei miracoli. L’impresa è stata incredibilmente firmata grazie ad una prestazione monumentale, a due gol nell’ultimo giro di lancette e al sigillo finale di Ferreira Praciano. 


 

SPORTING SALA CONSILINA-DEFENDER GIOVINAZZO 5-5 (pt 2-2)

SPORTING SALA CONSILINA: Marchesano, Carducci, Bocca, Stigliano, Abdala, Zonta, Teramo F., Brunelli, Santoro, Volonnino, El Johari, Teramo S.. Allenatore: Oliva. 

DEFENDER GIOVINAZZO: Di Capua, Menini, Piscitelli, Mongelli, Fermino, Silon Junior, Roselli, Solimini, Binetti, Toma, Ferreira Praciano, La Notte. Allenatore: Faele.

ARBITRO: Cocco (Parma) e Zangara (Roma 2).

MARCATORI: pt 10’ Stigliano (SSC), 12’ Silon Junior (DG), 13’ pt Brunelli (SSC), 15’ pt aut. Bocca (DG), st 3’ Ferreira Praciano (DG), 6’, 8’ e 18’ st Volonnino (SSC), 19’ Roselli (DG), 20’ Ferreira Praciano (DG). 



Nicola Miccione - Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5