SERIE C1 - 28/02/2020

Hellas Verona, finalmente Cecchini: "L'infortunio è ormai un brutto ricordo"

Nell'ultimo turno di campionato il difensore ha deciso il derby scaligero contro la sua ex squadra: "Una vittoria che ha un sapore diverso dalle altre. Un plauso va ai miei compagni. Abbiamo saputo soffrire e ne siamo usciti vincitori"

L’emergenza Coronavirus stoppa anche il campionato di Serie C1 del Veneto, ma di certo non la voglia della capolista di continuare a lavorare per raggiungere la promozione, conservando il primato.

Nel momento di pausa a parlare Michelangelo Cecchini, al suo primo anno all’Hellas Verona, ed è già bastato per divenire un imprescindibile.

Classe 1990, di professione difensore centrale, è stato un anno particolare per lui che solo da poco tempo ha iniziato ad entrare in forma. Una fastidiosa pubalgia lo ha tenuto fuori nella parte iniziale della stagione. Ed è lo stesso Cecchini a sottolineare come quel fastidioso infortunio sia ormai un lontano ricordo.
”Premetto che per me quest’anno non è stato per nulla facile. La pubalgia ad inizio stagione mi ha tenuto lontano dai campi per un lungo periodo. Sono rientrato a metà dicembre con la consapevolezza che ero molto indietro fisicamente rispetto agli altri. E l’unica cosa che dovevo fare era rimboccarmi le maniche e lavorare. Le ultime due partite mi hanno dato delle belle soddisfazioni soprattutto per il morale”.

Un’arma in più per mister Fumarola da utilizzare in questo scorcio finale di campionato e perseguire l’intento di raggiungere la Serie B. A proposito, nell’ultima giornata, prima della sosta, è arrivata la vittoria nel derby contro il Verona per 3-2, deciso proprio da un tuo gol, nella più classica della legge dell’ex...
”Il derby? È una vittoria che ha un sapore diverso dalle altre. Giocare contro l’altra squadra di Verona, la mia ex società che mi ha fatto crescere come calciatore e come persona. Ero in un momento positivo e sono contento per come sia andata. Da 2-0 a 2-3! Un plauso va ai miei compagni di squadra che sono stati in grado di reagire alle difficoltà che ci sono state durante i quaranta minuti. Abbiamo saputo soffrire da vera squadra e ne siamo usciti vincitori”.


altre notizie
10/07/2020
#futsalmercato, anche Cecchini nell'Hellas di Milella [...]
07/07/2020
E' (sempre) da Anteprima a ufficialità: Sadat Ziberi [...]
02/07/2020
#futsalmercato, l'Hellas Verona ne sta per sganciare [...]
23/06/2020
#futsalmercato, l'Hellas Verona se lo tiene stretto: [...]
23/06/2020
#futsalmercato, una nuova opportunità per Castagna: sarà [...]
22/06/2020
#futsalmercato, Fontaniello non molla Milella: farà parte [...]
21/06/2020
#futsalmercato, Andrea Carone ritrova il nazionale: in [...]
>> LEGGI TUTTE