breaking news

01/04/2022 21:25

#CoppaItaliaSerieB, Araujo hat-trick e l'Itria vola in finale: l'Euro Pool fuori a testa altissima

L’Itria raggiunge in finale il Cesena battendo l’Euro Pool Montesicuro al termine di una partita che solamente nel finale ha preso la piega della squadra di Bruno Da Silva, intrappolata nella morsa di un Euro Pool che non ha concesso spazi per almeno 30’, andando persino due volte in vantaggio e dando la sensazione di poter uscire nel colpo a sorpresa. Partita di grande sacrificio quella della squadra di Perez, ma alla fine è stata sicuramente premiata la formazione che sul campo ha cercato con maggior insistenza il successo, maturato come detto nella seconda parte della ripresa grazie alle realizzazioni di un Araujo in formato super. Ma questo Euro Pool saluta la competizione nella consapevolezza di aver reso davvero difficile la vita a quella che era probabilmente la squadra più gettonata dagli addetti ai lavori per la vittoria finale.

LA CRONACA - Partita che si sblocca dopo soli 13”: punizione pennellata da Galinanes per il sinistro al volo di Martinez che fa secco Miccoli. Partita molto tattica, l’Itria cerca il varco giusto per colpire ma ogni tanto si scopre, come al 9’55”, quando Gomez carpisce palla ad Araujo ma davanti a Miccoli spara alle stelle. La squadra pugliese conserva costantemente il pallino del gioco ma non riesce a creare opportunità concrete per pervenire al pareggio. L’occasione giusta arriva al 17’05”: Araujo converge e con un micidiale sinistro batte un Ferrucci non proprio impeccabile nell’intervento. Il resto del primo tempo non offre altre novità con il canovaccio che rimane invariato: al riposo è 1-1.

La ripresa si apre con il nuovo vantaggio marchigiano. Priori si destreggia tra due avversari, scarica per Galinanes che gli ridà la palla da appoggiare solamente in rete. La risposta dell’Itria arriva dal mancino di Ripol, che al 3’ centra in pieno la traversa. Ferruccio si esibisce in una parata in tuffo al 4’16” sul tiro di Marco Rosato, duello che si ripete qualche secondo dopo, col portiere dorico che stavolta blocca a terra. Il 18 dell’Itria viene anticipato in extremis da Gomez al 5’10” dopo l’assist di Araujo, che al 5’50” manda al sfera a lambire il palo alla destra di Ferrucci.

8’40”: Ferrucci si supera per deviare un sinistro di Ripol. Ancora Ripol ci prova dalla distanza al 9’43”, Ferrucci vola e si merita gli applausi del PalaErcole. L’Itria pareggia all’11’05”: Punzi chiede lo scambio con Araujo, che gli ripassa la palla con un colpo di suola, e trafigge Ferrucci con una bordata che sbatte sotto la traversa ed entra in rete. Ferrucci è clamoroso all’11’40”: palla scodellata dall’out laterale, Araujo si esibisce in una sforbiciata che il portiere anconetano smanaccia acrobaticamente. Al 13’ Punzi gira troppo angolarmente un invito dalla sinistra: l’Itria alza la pressione alla ricerca della terza rete che può valere la finale.

Rete che arriva al 14’10: la botta di Fanelli dalla distanza passa tra una selva di gambe e beffa Ferrucci per il 3-2 cistranese. Ancora Fanelli di testa colpisce la parte alta della traversa sul lungo rilancio con le mani di Miccoli. A 4’ dalla fine Perez mette la maglia col buco a Galinanes ma al 17’53” Araujo scrive probabilmente la parola fine sul match, ripartendo palla al piede e insaccandola nonostante il tentativo di chiusura di Vitale e Gomez. Ed è ancora Araujo, a 50 secondi dalla fine a fissare il 5-2 conclusivo intercettando la sfera e depositandola dalla distanza nella porta sguarnita.


EURO POOL MONTESICURO TRE COLLI-ITRIA 2-5 (pt 1-1)
EURO POOL MONTESICURO TRE COLLI: Ferrucci, Napoletano, Galinanes, Priori, Martinez, Bolognini, Vitale, Lorenzini, Gomez, Dominioni, Lucesoli, Piccioni. All. Perez
ITRIA: Micoli, Passiatore, Da Silva, Fanelli, Araujo, Punzi, Baldassarre, Ricci, Ripol, L. Rosato, M. Rosato, Mazzaglia. All. Convertini
ARBITRI: Gabriele Gerardi (Pescara), Davide Zingariello (Prato), crono: Simone Adriani (Viterbo)
MARCATORI: pt 0'13'' Martinez (M), 17'05" Araujo (I), st 1'21" Priori (EP), 11'05" Punzi (I), 14'10" Fanelli (I), 17'53" e 19'10" Araujo (I)
NOTE: ammoniti Martinez (EP), Galinanes (EP), Da Silva (I), Fanelli (I)