Cosmos, Albertini storce il naso ma guarda avanti: ''Gennaio mese decisivo per i nostri obiettivi''

Nell'ultimo turno di Serie C1 il Cosmos Nove è stato fermato in casa dal Murazze sul risultato di 2-2. Tutto sommato è un pareggio che non rovina fino in fondo le feste natalizie ormai alle porte anche per i vicentini, dal momento che la sfida alla formazione rodigina è stata pressoché a senso unico. L'allenatore Diego Albertini è rimasto un po' con la bocca asciutta, ma in vista del proseguo della stagione, che da gennaio entrerà nel vivo della competizione, il coach nutre grandi speranze nella forza dei propri giocatori. 


- Ma si poteva fare qualcosa di più contro il Murazze? 


"Sinceramente l'obiettivo erano i tre punti, quindi non siamo stati abbastanza bravi e fortunati nel portarli a casa. Comunque la squadra si è espressa bene, mancando solo in precisione e cattiveria, anche perché vorrei far notare che abbiamo giocato per 39 minuti in una sola metà campo". 


- Arriva la meritata pausa natalizia. Quali sono i nuovi stimoli che andranno ricercati per ripartire più forte di prima? 


"Senza dubbio il lavoro settimanale è fondamentale per amalgamarsi e trovare la propria dimensione. Il mese di gennaio sarà la chiave della nostra stagione con la Final Four di Coppa Italia e con due sfide di campionato importanti come quelle contro Bissuola e Compagnia Malo. Abbiamo la consapevolezza di poter fare bene e lavoreremo per raggiungere questi obiettivi".