breaking news

09/02/2021 20:00

#Day19: A&S implacabile, ma l'Italservice resta in scia. Signor Prestito-Syn Bios, che spettacolo!

Si conclude il turno infrasettimanale, valevole per la sesta giornata di ritorno. 

Non sono mancate le emozioni, a partire dallo spettacolare pareggio tra Signor Prestito CMB e Syn-Bios Petrarca. La Meta, nel pomeriggio, ha confermato l'ottimo stato di salute superando, non senza difficoltà, la CDM. L'Italservice Pesaro resta in scia dell'Acqua&Sapone: vincono entrambe anche nella sesta giornata di ritorno. Trasferte amare per Real San Giuseppe e Todis Lido di Ostia, altro pareggio rocambolesco tra Came Dosson e Mantova. 


SERIE A – 19ª  GIORNATA (6ª di ritorno) - CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA 

META CATANIA BRICOCITY-CDM FUTSAL 4-2 (2-1) FINALE
ACQUA&SAPONE-FELDI EBOLI (pt 3-1) 6-1 FINALE
ANIENE-REAL SAN GIUSEPPE (pt 2-1) 6-3 FINALE
ITALSERVICE PESARO-PESCARA (pt 1-0) 3-2 FINALE
SANDRO ABATE-TODIS LIDO DI OSTIA (pt 4-1) 6-2  FINALE
SIGNOR PRESTITO CMB MATERA-SYN BIOS PETRARCA (pt 4-2) 6-6 FINALE
CAME DOSSON-MANTOVA (pt 0-1) 4-4 FINALE


DAI CAMPI

LA DIFFERENZA LA FA JOSIKO - Ottava vittoria consecutiva tra le mura di casa per la Meta Catania che piega la CDM per 4-2. Vantaggio iniziale di Rossetti con un tiro al volo impattato da un gran diagonale di Fabinho. Poco prima dell'intervallo il piattone sinistro di Baisel non da scampo a Pozzo per il 2-1 di metà gara. Meta ancora in gol in avvio di ripresa con una bella conclusione di Josiko, Ortisi riapre la gara a tre minuti e mezzo dalla fine segnando con la maglia da portiere di movimento. Nel finale espulso Sviercoski (in precedenza stessa sorte era toccata a Pizetta) e rete del 4-2 conclusivo a porta vuota ancora di Josiko.


META CATANIA BRICOCITY-CDM FUTSAL 4-2 (pt 2-1) FINALE

META CATANIA BRICOCITY: Mambella, Dovara, Messina, Rossetti, Silvestri, Kuraja, Baldasso, Suton, Quintairos, Baisel, Tomarchio, Josiko, Musumeci, Biagianti. All.: Samperi

CDM FUTSAL: Pozzo, Lo Conte, Molaro, Foti, Ortisi, Piccarreta, Joao Vitor, Pizetta, Totoskovic, Fabinho, Svbiercoski, Marzano, Vega. All.: Lombardo

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Simone Pisani (Aprilia), crono: Salvatore Pagano (Catania)

MARCATORI: pt 3'10" Rossetti (MC), 6'30" Fabinho (CDM), 19'40" Baisel (MC), st 6' Josiko (CM), 15'25" Ortisi (CDM), 19'57" Josiko (MC)

NOTE: ammoniti Silvestri (MC), Foti (CDM), Pizetta (CDM), Rossetti (MC), Baisel (MC). EspulsI al 10' st Pizetta (CDM) per somma di ammonizioni e al 19'11" st Sviercoski (CDM) per fallo da ultimo uomo


LA CAPOLISTA C’E’ – Altra vittoria per l’Acqua&Sapone di Scarpitti che nel finale dilaga contro la Feldi Eboli. Nel primo tempo sblocca Lukaian, pareggia su rigore Patias (ancora a segno) ed è immediato il nuovo vantaggio dei padroni di casa, ancora con Lukaian. Prima dell’intervallo Murillo trasforma il penalty per i suoi e negli ultimi minuti va a segno altre due volte (per la tripletta personale), inframezzate dal timbro di Rafinha.  

ACQUA&SAPONE-FELDI EBOLI (pt 3-1) 6-1 FINALE
ACQUA&SAPONE: Mammarella, Ricordi, Fior, Patricelli, Fusari, Murilo, Calderolli, Coco, Gui, Misael, Fetic, Rafinha, Zappacosta, Lukaian. All. Scarpitti.
FELDI EBOLI: Dal Cin, Glielmi, Pasculli, Moura, Romano, Caruso, Tres, Bissoni, Patias, Luizinho, Caponigro, Grello. All. Riquer.
ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Daniele Intoppa (Roma 2). Crono: Gianluca Rutolo (Chieti)
MARCATORI: pt 7'19'' Lukaian (A), 12'12'' rig. Patias (FE), 13'10'' Lukaian (A), 18'46'' rig. Murilo (A), st 17'50'' Murilo (A), 18'54'' Rafinha (A), 19'46'' Murilo (A)
NOTE: espulso st 1'56'' Dal Cin (FE). Ammoniti Luizinho (FE), Patias (FE), Fetic (A)

PARI SPETTACOLO A MATERA - Signor Prestito e Syn Bios regalano una gara bellissima. Materani avanti 3-0 dopo sei minuti grazie alla doppietta di Wilde e al gol di Santos, ospiti che reagiscono accorciando con una doppietta di Rafinha in un giro di lancette, ma è Pulvirenti a fissare il 4-2 al riposo. In avvio di ripresa Fornari riporta sotto il Petrarca, risponde Santos ma una clamorosa autorete di Pulvirenti tiene in corsa la squadra di Giampaolo che trova il pareggio con una sforbiciata di Rafinha. Neto confezione con Wilde il punto del 6-5 ma a venti secondi dalla sirena è Fornari a ristabilire definitivamente la parità sui assist di Rafinha.


SIGNOR PRESTITO CMB-SYN-BIOS PETRARCA (pt 4-2) 6-6 FINALE
SIGNOR PRESTITO CMB: Weber, Isidoro, Neto, Galliani, Pulvirenti, Santos, Perrucci, Strippoli, Wilde, Arvonio,Bruno, Cesaroni, Bizjak, Nucera, Romagnoli. All. Nitti
SYN BIOS PETRARCA: Bastini, Moretti, Bargellini, Disarò, F.Mello, De Luca, Jorge Alba, Paganini, Fornari, Joselito, Rafinha, Vitale, Parrel, V.Mello, Alves, Boaventura. All. Giampaolo
ARBITRI: Donato Lamanuzzi (Molfetta), Salvatore Minichini (Ercolano). Crono: Luca Michele De Candia (Molfetta)
MARCATORI: pt 0'31'' e  3'33'' Wilde (CMB), 5'27'' Santos (CMB), 6'14'' e  7'21'' Rafinha (PET), 17'12'' Pulvirenti (CMB), st 8'32'' Fornari (PET), 10'50'' Santos (CMB), 12'00'' aut. Pulvirenti (PET), 16'10'' Rafinha (PET), 17'30'' Neto (CMB), 19'40'' Fornari (PET)
NOTE: espulso st 10'00'' Boaventura (PET) per somma di ammonizioni. Ammoniti Bizjak (CMB), Bastini (PET), Fornari (PET)


LA TODIS SI ARRENDE AD AVELLINO – Trasferta amara per il quintetto lidense. Kakà, Dalcin e Nicolodi spianano la strada verso il successo per la Sandro Abate. In chiusura di tempo accorcia Poletto, ma gli risponde dopo dieci secondi Crema. Nella ripresa prova a riaprila ancora Pazetti, ma nuovamente Kakà e poi Jonas chiudono definitivamente i conti.  

SANDRO ABATE-TODIS LIDO DI OSTIA (pt 4-1) 6-2 FINALE
SANDRO ABATE: Vitiello, Perez, Ercolessi, Lombardi, Silano, Crema, Fantecele, Abate, Jonas, Kakà, Rizzo, Iandolo, Nicolodi, Dalcin. All. Batista.
TODIS LIDO DI OSTIA: Cerulli, Colasanti, Di Ponto, Esposito, Barra, Pazetti, De Bella, Regini, Cutrupi, Rocha, Barra, Di Franco, Poletto. All. Angelini.
ARBITRI: Dario Pezzuto (Lecce), Paolo Lapenta (Moliterno). Crono: Marco Bartoli (Nocera Inferiore)
MARCATORI: pt 7'30'' Kakà (SA), 9'10'' Dalcin (SA), 12'50'' Nicolodi (SA), 19'30'' Poletto (O), 19'40'' Crema (SA), st 6'00'' Pazetti (O), 11'00 Kakà (SA), 18'20'' Jonas (SA)
NOTE: ammoniti Rocha (L), Poletto (O)


ITALSERVICE ANCORA NEL SEGNO DI BORRUTO – Vittoria sofferta per i campioni d’Italia contro il Pescara. Primo tempo deciso dalla rete di Borruto, nella ripresa pareggia Eric. Cuzzolino croce e delizia prima segna il 2-1 (incredibile il suo calcio di punizione!) e poi viene espulso. La squadra di Colini resiste con l’uomo in meno e piazza il tris ancora una volta, manco a dirlo, con Borruto. Immediato il gol di Eric (doppietta per lui) che rende il finale aperto ma non basterà per gli abruzzesi che tornano dal PalaPizza a mani vuote.  

ITALSERVICE PESARO-PESCARA (pt 1-0) 3-2 FINALE
ITALSERVICE: Miarelli, Del Grosso, Vesprini, Guennounna, Ciappici, Tonidandel, D’Ambrosio, Salas, Borruto, Canal, Cuzzolino, De Oliveira, Marcelinho, Jefferson. All. Colini.
PESCARA: Cilli, De Luca, Paulinho, Andrè, Rober, Eric, Leandro, Santacroce, Belloni, Coco, Scarinci, Papalinetti. All. Palusci.
ARBITRI: Natale Mazzone (Imola), Saverio Carone (Bari). Crono: Alessandro Cannizzaro (Ravenna)
MARCATORI: pt 3'12'' Borruto (I), st 6'22'' Eric (P), 9'16'' Cuzzolino (I), 16'31'' Borruto (I), 16'37'' Eric (P)
NOTE: espulso st 14'35'' Cuzzolino (I). Ammoniti Borruto (I), Coco (P), Jefferson (I), Rober (P), De Luca (P)


IL REAL PERDE LA… CABEçA: Per i gialloblù di Centonze la trasferta nella Capitale non porta i frutti sperati ed anzi accentua il momento di crisi. Cabeça ne segna cinque (in gol anche Raubo), per il Real non bastano il solito Portuga (doppietta) e il primo gol di Rahou. 

ANIENE-REAL SAN GIUSEPPE (pt 2-1) 6-3 FINALE
ANIENE: De Filippis, Mariano, Tondi, Anas, Daniel, Raubo, Schininà, Taloni, Abdala, Pilloni, Pezzin, Taliercio, Cabeça. All. Luciano.
REAL SAN GIUSEPPE: Montefalcone, Molitierno, Lepre, De Luca, Duarte, Napolitano, Rahou, Follador, Pedrinho, Imparato, Portuga, Elisandro. All. Centonze.
ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Gianfranco Marangi (Brindisi). Crono: Alessandro Ribaudo (Roma 2)
MARCATORI: pt 2'14'' Cabeça (A), 10'14'' Portuga (RSG), 12'10'' rig. Cabeça (A), st 2'32'' Raubo (A), 3'30'' Cabeça (A), 10'39'' Cabeça (A), 12'40'' Portuga (RSG), 14'55'' Rahou (RSG), 15'01'' Cabeça (A)
NOTE: ammoniti Montefalcone (RSG), Taliercio (A), Rahou (RSG)

LA CAME NON MUORE MAI - Incredibile rimonta per la Came Dosson che, sotto 4-1, negli ultimi sette minuti di gioco riesce a pareggiare contro il Mantova. Hrkac decide il primo tempo, Schiochet pareggia, De Bail riporta avanti gli ospiti che colpiscono ancora con Titon e per la seconda volta nel match con Hrkac. Dener accorcia, Titon viene espulso per somma di ammonizioni e Vieira non sbaglia dal dischetto. Poi Ugherani fa esultare il quintetto di Rocha timbrando il definitivo 4-4. 

CAME DOSSON-MANTOVA (pt 0-1) 4-4 FINALE
CAME DOSSON: Pietrangelo, Ronzani, Ditano, Belsito, Azzoni, Dener, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Vieira, Bertoni, Schiochet, Espindola. All. Rocha.
MANTOVA: Savolainen, Solosi, Carello, B. Gumeniuk, Suton, Titon, Bueno, Baroni, Hrkac, Micheletto, De Bail, Ganzetti, Petrov, O. Gumeniuk. All. Jeffe.
ARBITRI: Lorenzo Cursi (Jesi), Davide De Ninno (Varese). Crono: Giacomo Voltarel (Treviso)
MARCATORI: pt 18'31'' Hrkac (M), st 1'35'' Schiochet (C), 5'57'' De Bail (M), 10'17'' Titon (M), 11'31'' Hrkac (M), 13'57'' Dener (C), 18'01'' rig. Vieira (C), 18'41'' Ugherani (C)
NOTE: espulso st 18''00'' Titon (M) per somma di ammonizioni. Ammoniti Ganzetti (M), Belsito (C), Vieira (C), Bertoni (C)