breaking news

29/01/2021 00:51

#futsalmercato, anche il Mantova fa spesa in Belgio: Leo dell'Halle-Gooik nel carrello di Bruschi

Ormai è una processione, quasi un costume. Non diremmo una moda, perché le situazioni sono assolutamente recenti, ma il Belgio è diventato una sorta di supermarket al quale i club italiani vanno per fare buoni affari. La lista, ormai risaputa, è già molto lunga: dalla Meta alla Sandro Abate, dalla Feldi Eboli al Real San Giuseppe, al Cobà, al Bernalda, ma anche allo Sporting Sala Consilina. La pesca in Belgio ha prodotto bene e, a quanto pare, sono stati esempi ai quali adesso anche altre società del Belpaese finiranno per adattarsi.


TOCCA AL MANTOVA? - La pratica di far compere in Belgio a quanto pare ha trovato un interessato proselita nel club virgiliano dove, dopo il cambio di panchina e l’arrivo di Jeffe, si punta adesso a consolidare il roster per staccarsi con decisione dalle zone a rischio. Un bel puntello il presidente Bruschi e il dg Rondelli lo avrebbero trovato proprio in Belgio e dove se non all’Halle-Gooik, ormai “fornitore ufficiale” di pezzi pregiati al futsal italiano. 


Al centro delle attenzioni del sodalizio biancorosso ci sarebbe il centrale Leo, al secolo Leonardo Carello Aleixo, brasiliano di nascita ma con passaporto italiano, che il Belgio lo ha scoperto già da parecchi anni e adesso si appresterebbe a prendere la strada che conduce sulle anse del Mincio. Giocatore dal notevole senso della posizione, eccellente tecnica e anche un tiro bello potente: il gol segnato ieri nella gara di qualificazione a Euro ’22 che ha visto il Belgio pareggiare con la Finlandia per 3-3 sta raccogliendo consensi ovunque sul web.  


CLICCA QUI PER VEDERE IL GOL DI LEO IN BELGIO-FINLANDIA


Il destino, dunque, potrebbe riunirlo all’Italia? La trattativa per molti sarebbe alle strette finali, non è da escludere che nelle prossime ore si possa arrivare al fatidico nero su bianco.