breaking news

05/06/2021 15:53

#futsalmercato, c'è fermento in casa Aniene: per la panchina ora spunta il nome di Daniel Ibañes!

La partita non si gioca solo sul campo, ma anche fuori del 40x20. E mentre Tondi e compagni entreranno in scena al PalaNeolù alle 17 per giocarsi il posto in Serie A per la prossima stagione, i vertici societari sono al lavoro per trovare la soluzione più indicata per la conduzione della squadra affidata a Giuliani dopo l’esonero-bis di Micheli. Una cosa che appare certa è che il nuovo allenatore potrebbe non essere necessariamente italiano.


DALL’ARGENTINA… ALLA SPAGNA? - Qualche giorno fa era circolata l’indiscrezione che le attenzioni dei vertici gialloblù si fossero indirizzati verso Emanuel Santoro, giovane allenatore argentino che ha fatto bene nel Banfield, attualmente in sella al Gymnasia La Plata. 


Ma evidentemente l’unico allenatore che i vertici capitolini avrebbero sondato, perché le voci si stanno rincorrendo sull’interessamento nei confronti di Daniel Ibañes Caetano, ex giocatore (a ottimi livelli) nativo di San Paolo ma con passaporto spagnolo, che ha chiuso la sua carriera nell’Inter Movistar (ma è stato anche quattro volte campione d’Europa con la Roja, oltre campione del Mondo sempre con la Spagna nel 2000 in Guatemala), e all’Inter ha cominciato la sua carriera da tecnico, che l’ha portato anche per due stagioni in Repubblica Ceca (al Chrudim). 


Ha guidato anche il Real Betis, prima dell’avvento di Juanito, per passare dietro la scrivania per coprire il ruolo di direttore sportivo nelle ultime due stagioni.


Ma evidentemente il richiamo della panchina è troppo forte. E se fosse veramente Daniel Ibañes a prendere le redini dell’Aniene? Sarebbe indubbiamente un ingaggio… da novanta!






Foto: www.lnfs.es